QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISTOIA
Oggi 9° 
Domani 8° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
martedì 10 dicembre 2019

Attualità lunedì 18 novembre 2019 ore 12:54

Più di 700mila euro per il patrimonio artistico

Online gli esiti del bando, rivolto agli enti della provincia di Pistoia, per il restauro e la valorizzazione di beni mobili e immobili



PISTOIA — Oltre 700mila euro per il restauro e la valorizzazione del patrimonio artistico pistoiese. Li mette a disposizione il bando promosso da Fondazione Caript  rivolto agli enti pubblici, enti religiosi ed enti del terzo settore della provincia di Pistoia.

"L’iniziativa, destinata al finanziamento di interventi di restauro, recupero e valorizzazione di beni mobili (arredi lignei, statue, dipinti, organi, beni librari, etc.) e beni immobili di rilevante valore artistico e culturale presenti sul territorio,  - osserva la Fondazione Caipt in una nota- ha visto pervenire in tutto 24 domande (4 in più rispetto allo scorso anno), di cui 14 accolte per un importo deliberato complessivo di 705.238 euro. La valutazione delle domande è avvenuta tenendo conto dell’urgenza dell’intervento e dell’esigenza di evitare danni irreparabili ai beni artistici, nonché della natura del soggetto richiedente e della sua capacità di realizzare il progetto. Particolare considerazione è stata riservata ai progetti presentati congiuntamente da più enti".

"L’importo più impegnativo, di 205mila euro, è stato destinato al Comune di Pistoia per il ripristino funzionale del Pantheon degli Uomini Illustri sul Parterre in Piazza San Francesco. La struttura - spiega Caript- disegnata nel 1812 dal Cavaliere Cosimo Rossi Melocchi, ha avuto nel tempo varie destinazioni, fra cui quella di Kaffehaus e di sede della locale Banda Borgognoni. Ora, nel progetto presentato dall’Amministrazione comunale, sono previsti interventi di restauro della facciata e del paramento esterno delle mura urbane e lavori di consolidamento dell’Emiciclo e delle stanze comunicanti con quest’ultimo; l’obiettivo è quello di rendere questo spazio nuovamente fruibile alla cittadinanza, adibendolo a luogo per eventi pubblici e riqualificando di conseguenza anche il giardino e la piazza antistanti".

"La Villa BellaVista a Borgo a Buggiano rappresenta un bene di eccezionale interesse culturale che ha ricevuto due importanti finanziamenti da parte del Mibac destinati al recupero dell’edificio principale. La Fondazione Caript  - si legge nella nota della Fondazione- si è invece impegnata per un importo di 150mila euro destinato al recupero della Cappella gentilizia di San Giacinto – struttura esterna del più ampio complesso – finanziando il restauro della copertura e delle finiture interne della cupola, sulla base di un progetto redatto direttamente dalla Soprintendenza e presentato dall’Opera Nazionale di Assistenza per il Personale del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, ente proprietario del complesso. Ancora, si segnalano il progetto di restauro conservativo della Chiesa dei SS. Martino e Sisto a Medicina (Pescia) per un importo di 70mila euro, e le opere urgenti di restauro e consolidamento del complesso monastico delle Benedettine di S. Maria a Ripa a Montecatini Alto, finanziate dalla Fondazione con 40mila euro".

La graduatoria completa è consultabile sul sito della Fondazione nella sezione Attività/Bandi e Contributi.



Tag

Evasione fiscale, Mattarella agli studenti: «Fenomeno indecente»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità