Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:03 METEO:PISTOIA10°  QuiNews.net
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
domenica 28 novembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Perù, forte scossa di terremoto: crolli e persone in fuga

Attualità mercoledì 12 ottobre 2016 ore 19:27

Le famiglie aprono le porte ai migranti

Sul territorio sono due le famiglie che hanno detto sì ad ospitare almeno un profugo. Sette invece gli immobili che hanno dato assenso all'ospitalità



PISTOIA — Tiepida la risposta dei pistoiesi all'appello di Regione e Governo ad ospitare un profugo.

Sul territorio pistoiese solo due famiglie si sono dette disponibili ad ospitare nella propria casa un profugo, che non sarà il richiedente asilo appena sbarcato, ma chi è già in Italia da almeno sei mesi, come previsto del resto dall'accordo firmato con il Ministero dell'interno e le Prefetture.

Sette invece gli immobili, siano essi appartamenti o strutture alberghiere, pronti per accogliere almeno cinque persone.

In poco più di due mesi sono settantatré le famiglie che in Toscana si sono fatte avanti per ospitare in casa un profugo. Altri sessantanove toscani hanno invece messo a disposizione case o locali sfitti.

Il progetto di accoglienza in famiglia, lanciato un anno fa e a Luglio autorizzato dal Viminale, è l'ultima declinazione del modello toscano di accoglienza diffusa.

Sulle disponibilità la risposta più grande è arrivata dalla provincia di Firenze, che in fondo è anche la più popolata della Regione: in tutto trentuno telefonate positive fino all'11 Ottobre. In tre hanno risposto dalla provincia di Arezzo, dieci da Grosseto, quattro dalla provincia di Livorno, sei da Lucca, quattro dalla provincia di Massa Carrara, nove da Pisa e due da Pistoia. Otto province su dieci hanno risposto all'appello.

Quanto ad appartamenti o strutture alberghiere pronte per essere messe a disposizione (si cercano immobili ampi abbastanza per ospitare almeno cinque persone) sono arrivate nove offerte da Arezzo, ventiquattro da Firenze, dodici da Grosseto, cinque da Livorno, due da Lucca, tre da Massa-Carrara, sei da Pisa, sette da Pistoia e cinque da Siena. In questo caso sono nove province coinvolte.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Resta alta la curva epidemiologica nel Pistoiese dove la tendenza al contagio da Coronavirus è in crescita rispetto alle precedenti 24 ore
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità