Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PISTOIA8°  QuiNews.net
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
venerdì 21 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, come si elegge il presidente della Repubblica: tutto quello che c'è da sapere

Attualità venerdì 09 settembre 2016 ore 10:49

PD: "Sui migranti nessun apartheid"

La segreteria provinciale del PD chiede maggiore integrazione in tema di accoglienza e stigmatizza l'idea di autobus separati per turisti e profughi



PISTOIA — La segreteria del Partito Democratico di Pistoia ha voluto esprimere la propria linea in merito alla questione dell'accoglienza dei migranti.

Lo fa affrontando anche il caso di Abetone dove i cittadini, e lo stesso sindaco Danti, sembravano d'accordo sull'istituire corse di autobus sperate per turisti/studenti e migranti (vedi articolo collegato): "Abbiamo appreso dei disagi e dei conseguenti malumori riguardanti il servizio di trasporto pubblico locale sorti tra la cittadinanza del Comune di Abetone nelle ultime settimane. Comprendiamo le difficoltà (...) Crediamo però pericolosa e fortemente inopportuna la proposta avanzata da alcuni cittadini di predisporre corse separate tra gli stessi e i richiedenti asilo e protezione internazionale ospitati nel Comune in oggetto. Tale proposta rievoca infatti una brutta pagina della storia americana di molti anni fa, pertanto crediamo non debba certo essere presa seriamente in considerazione".

La segreteria del PD indica la strada per affrontare il tema migranti, rilanciando sulla solidarietà diffusa: "Alcune esperienze di accoglienza italiane (e anche locali) ci insegnano che, laddove si instaurino proficui rapporti di collaborazione e integrazione tra pubblica amministrazione, cittadini, migranti e gestori del servizio di accoglienza, possano nascere momenti importanti di rilancio e rinascita di piccoli e medi borghi che popolano la nostra penisola".

Una chiusura infine il PD pistoiese la dedica ad allontanare visioni distorte della questione: "Non cadiamo nel becero e poco edificante razzismo spesso alimentato da notizie e dati falsi, che proiettano una situazione distorta di bilanciamento tra privilegi, dimenticando totalmente che accogliere chi ha rischiato la morte nel Mediterraneo è dovere sancito non solo da illustri convenzioni internazionali, ma anche e soprattutto, dalla nostra Costituzione. Occorre gestire la questione delle migrazioni con responsabilità e con il compito, certo non semplice, di non cedere alle spinte populiste che arrivano ormai da ogni dove. La Toscana - conclude la nota del PD - E' da sempre terra di accoglienza e di solidarietà, siamo convinti che anche i nostri territori, se giustamente coinvolti e supportati, sapranno fare la propria parte".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I locali del nuovo presidio sanitario sono dedicati ai medici di medicina generale e sono stati realizzati a tempo record, appena due mesi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Toscani in TV

Attualità