Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:PISTOIA12°19°  QuiNews.net
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
mercoledì 20 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Draghi: «Ad oggi l'Italia ha assegnato 11 milioni di vaccini: 3 milioni a Vietnam e Indonesia»

Attualità mercoledì 23 giugno 2021 ore 08:26

La nevrosi da telefonino va in scena a teatro

smartphone

Si intitola "Like" lo spettacolo che apre la rassegna promossa dal Cesvot con 11 appuntamenti itineranti a ingresso libero e su prenotazione



AGLIANA — La nevrosi da telefonino va in scena a teatro. Si intitola Like lo spettacolo di Stefano Santomauro che apre la rassegna Riprendiamoci la scena promossa dal Cesvot (Centro Servizi Volontariato Toscana) con 11 appuntamenti itineranti a ingresso libero e su prenotazione obbligatoria da effettuare tramite email a info@ilmoderno.it 

Si parte venerdì 25 Giugno da Agliana, in piazza Gramsci alle 21,30, poi la rassegna si sposterà via via nelle città dove hanno sede le delegazioni territoriali di Cesvot, realtà che associa 34 enti regionali, fornendo servizi di consulenza, formazione, promozione, comunicazione, documentazione e logistica.

Fresco vincitore del Premio della Critica al Festival Nazionale della Comicità di Modena, Stefano Santomauro viviseziona una delle nevrosi dei nostri giorni, lo smartphone. Gli studiosi della Columbus University calcolano che arriviamo a toccare il nostro telefono 400 volte nell’arco della giornata. Da qui a sentire squillare il cellulare anche quando non lo fa, entrare nel panico se non si ha rete, svegliarsi la notte e controllare se sono arrivate notifiche, il passo è brevissimo.

Questi e altri spunti che Stefano Santomauro e Francesco Niccolini (autore, regia di Daniela Morozzi) hanno sviscerato e attraversato per poterli servire in un monologo esilarante e cinico allo stesso momento. Like è uno spettacolo che non lascia indifferenti e che approda ad Agliana dopo avere incantato oltre 20.000 spettatori, con decine di sold-out.

Lo spettacolo è inserito nel programma di Giugno Aglianese promosso dal Comune di Agliana. La rassegna Riprendiamoci la scena è curata dall’associazione culturale Lo Stanzone delle Apparizioni, con la direzione artistica di Matteo Marsan e Daniela Morozzi, che presenterà tutte le serate.

Riprendiamoci la scena vuole essere un segnale di rinascita, un modo per ricominciare da ciò che di più prezioso abbiamo: la nostra arte, la nostra cultura e la sensibilità che in tal senso dimostrano molte amministrazioni locali toscane – spiega Silvia Bini, presidente della delegazione Cesvot di Pistoia - dopo un anno e mezzo di sospensione delle iniziative pubbliche che da sempre hanno rappresentato una parte importante delle attività di Cesvot, affidiamo alla cultura il compito di aiutarci a tornare sui territori. Con questa iniziativa abbracciamo idealmente e concretamente il mondo dello spettacolo che tanto ha sofferto in questo periodo di pandemia e dedichiamo questa rassegna alle volontarie, ai volontari, alle comunità locali”. 

"Like" Teaser 2020
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Due operai sono rimasti coinvolti in un incidente sul lavoro mentre scaricavano del materiale da un automezzo in una ditta che tratta legname
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

CORONAVIRUS

Attualità