QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISTOIA
Oggi 22°24° 
Domani 21°32° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
martedì 25 giugno 2019

Attualità mercoledì 28 ottobre 2015 ore 17:57

Se i beni diventano davvero comuni

Daniela Belliti e Samuele Bertinelli

Nuovo regolamento per disciplinare la partecipazione di cittadini e associazioni alla tutela del patrimonio cittadino. Previste anche esenzioni



PISTOIA — "Poniamo che, per senso di civiltà, io voglia spazzare la strada davanti a casa e mi faccia male: posso anche incorrere in qualche sanzione perché non avrei dovuto farlo sul suolo pubblico. Con il nuovo regolamento questo non accadrà più". A parlare è il sindaco di Pistoia, Samuele Bertinelli. Il regolamento in questione è quello che sarà a breve presentato alla commissione consiliare competente e che poi sarà sottoposto ai cittadini che potranno leggerlo e proporre modifiche sia per via telematica, sia in occasione degli incontri già programmati. 

Venticinque articoli che sistematizzano un contesto in cui già sono molti i cittadini che avanzano proposte di partecipazione attiva. "Non dimentichiamo gli esempi virtuosi già visti, come quello dei tanti cittadini che si sono armati di attrezzi dopo la tempesta di vento del 5 marzo". 

In sostanza, il regolamento dovrà trasformare da episodica a stabile la partecipazione. Si potrà trattare di gestione condivisa degli spazi pubblici, come i giardini e le strade, oppure degli spazi privati ad uso pubblico, fino alla manutenzione e rigenerazione di edifici comunali in stato di abbandono. 

"Se si ha un'idea riguardo a un possibile intervento, basterà rivolgersi all'ufficio servizi decentrati che valuterà le proposte, con possibilità di appello: se non saranno considerate valide, potranno essere corrette e presentate di nuovo", spiega l'assessore alla partecipazione e vicesindaco Daniela Belliti.

In base agli interventi, per i quali il regolamento disciplina anche le eventuali coperture assicurative e l'informazione sui rischi specifici e sulla protezione individuale, sono previste esenzioni o agevolazioni sul canone per l'occupazione di suolo pubblico o sulla tassa sui rifiuti.

"Non si tratta di delegare i compiti dell'amministrazione ad altri soggetti - ci tiene a precisare il sindaco - anzi, si innesca un meccanismo di responsabilizzazione che coinvolge il Comune e i cittadini".  A breve il regolamento sarà visibile sul sito internet del Comune di Pistoia. 

Questi gli incontri che sfoceranno nel convegno del 2 dicembre a cui parteciperanno Anci Toscana, il Comune di Bologna, già attivo sul fronte della partecipazione e Gregorio Arena, presidente del laboratorio della sussidiarietà Labsus. Il 5 novembre con le proloco che già collaborano con il Comune, il 10 novembre con tutte le associazioni del territorio, il 17 novembre con i comitati dei genitori e il 24 novembre con gli "alleati" della Bibilioteca San Giorgio che contribuiscono alla vita della biblioteca stessa. 



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Lavoro