Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:PISTOIA13°24°  QuiNews.net
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
domenica 26 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Benigni a Papa Francesco: «Andiamo insieme alle prossime elezioni, facciamo il campo largo. Vinciamo subito»

Attualità sabato 24 ottobre 2015 ore 17:30

Depuratore, la variante in consiglio comunale

Il nuovo impianto di Bottegone sostituirà quello attuale ed estenderà la rete fognaria cittadina, soprattutto nelle frazioni.



PISTOIA — La proposta di variante urbanistica per la realizzazione del nuovo depuratore è stata licenziata dalla giunta comunale e sarà sottoposta alla commissione consiliare competente e poi al consiglio comunale.

L'impianto servirà, a regime, 12mila abitanti equivalenti. L’intervento prevede la dismissione dell’attuale impianto, che ha una capacità di appena 4mila abitanti equivalenti e che risulta ormai inadeguato alle esigenze del territorio e di rilevante impatto ambientale. 

La variante urbanistica tiene conto anche della vulnerabilità idraulica dell’area attraversata dai fossi Dogaia e Ombroncello e prevede precisi interventi utili per evitare che sia aggravato il rischio idraulico.

“In linea con il progetto di governoafferma il sindaco di Pistoia Samuele Bertinellistiamo dando vita a politiche ambientali rigorose ed esigenti. Purtroppo, l’Italia e Pistoia hanno in passato accumulato notevoli ritardi: siamo infatti partiti, tre anni fa, da una situazione che vedeva il nostro territorio interessato dalle procedure di infrazione dell’Unione europea, per una vistosa sottodotazione impiantistica". Adesso "stiamo, anche in questo caso, irreversibilmente innescando un processo positivo che risponde a ragioni di civiltà e che guarda al futuro della città – dei nostri figli, e di coloro che ancora verranno – in termini di durevole sostenibilità ambientale”.

Il nuovo depuratore sarà realizzato con tecniche avanzate, in grado di abbattere in maniera molto significativa l’impatto ambientale, e sorgerà in un’area nei pressi di via Bottaia, ma ad una distanza maggiore dalle abitazioni.

Queste le zone che saranno servite una volta completata la realizzazione dell’impianto. Oltre all’intera frazione di Bottegone, anche ampie zone di Barba, San Sebastiano, Bonelle, Masiano, Piuvica, Case Nuove di Masiano, Casone dei Capecchi, San Pierino Casa al Vescovo. Nello specifico, Publiacqua prevede nel 2018 la conclusione dei lavori nella zona servita dall’attuale depuratore, dove sarà ristrutturata la rete fognaria inadeguata.

Sempre per il 2018 si prevede il completamento del servizio di depurazione nelle zone di via Bassa di San Sebastiano, area PIP, area PIR, via Casone dei Capecchi, via Andrea Doria. Per il 2021 si prevede invece il completamento dell’estensione del servizio in via del Cantone, via del Crociale, San Pierino, via Fiorentina – zona San Pierino Casa al Vescovo, Bonelle, ed il completamento del collettore Masiano-Piuvica.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ecco l'elenco dei prezzi del carburante in provincia di Pistoia. Comune per comune gli impianti più economici dove fare rifornimento.
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità