Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:32 METEO:PISTOIA13°20°  QuiNews.net
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
sabato 23 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Napoli, strattonata e rapinata poi viene trascinata dal ladro con l'auto

Attualità mercoledì 23 giugno 2021 ore 15:53

Scolpire dialogando in tre è Trialogo

comune di pistoia
La mostra si tiene nelle Sale Affrescate del Palazzo Comunale

La nuova mostra che si inaugura nelle Sale Affrescate del Palazzo comunale intreccia tre esperienze di scultura contemporanea da Pietrasanta



PISTOIA — La mostra dialogando in tre è Trialogo. Questo il titolo della nuova pagina espositiva che si apre nelle Sale Affrescate del Palazzo comunale venerdì 25 Giugno alle 16 alla presenza dell'assessore alle attività culturali Margherita Semplici, e che ha contato sull'organizzazione di ArtistikaMente in collaborazione con il Comune di Pistoia. 

Trialogo, ovvero un dialogo a tre voci, rappresenta un sodalizio umano e artistico nato a Pietrasanta, luogo simbolo della scultura e più in generale dell’arte contemporanea in Italia. Tre vite lontane anche geograficamente – americano Neal Barab, norvegese Dora Bendixen, toscana Sabina Feroci – s’incontrano nella città del marmo per condividere una parte del cammino insieme. 

Ad accomunarli è certamente la passione per la scultura ma anche, e forse soprattutto, la scelta di porre la figura umana – sia essa realistica o riletta in chiave fantastica – al centro della propria ricerca. Su questo soggetto, che diventa poi a tutti gli effetti un tema, verte la mostra che trova nella città di Pistoia l’ambientazione ideale, vista la sensibilità dimostrata negli anni dalle istituzioni locali proprio verso l’indagine filosofica e sociologica del mondo contemporaneo con manifestazioni come i Dialoghi sull’uomo.

I percorsi visivi e di senso proposti da questo 'trialogo' artistico viaggiano attraverso opere che celebrano, insieme alla figura umana e per suo tramite, passato e presente della scultura. Pur essendo tutti lavori di segno contemporaneo, alcuni palesemente pop nella scelta della cifra narrativa, rivelano legami con la grande tradizione della scultura, a partire dall’originale rilettura di tecniche radicate nella storia. Riferimenti al passato che i tre artisti non hanno né cercato né voluto ma che emergono come portato culturale implicito nei materiali, nelle tecniche, nelle scelte narrative. 

La mostra è nata da un progetto ideato e curato da ArtistikaMente A.C. e da Daniela Pronestì, e sarà visitabile fino al 18 Luglio, dal martedì alla domenica dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19. Il sabato e la domenica è necessario prenotare la visita chiamando i numeri: 333 3561434, 249 1884779, 349 7205310.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Tornano a salire i nuovi positivi registrati dal sistema sanitario nel pistoiese, nessuna nuova vittima del Covid nelle ultime 24 ore
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità