Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:07 METEO:PISTOIA22°33°  QuiNews.net
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
martedì 27 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tokyo2020, Biles: «Nessun infortunio, giusto dare la priorità al benessere mentale»

Attualità martedì 11 ottobre 2016 ore 10:35

Sammommè, il sindaco in difesa dei profughi

Bertinelli insieme ad alcuni richiedenti asilo, volontari nella pulizia degli argini della Brana

Acceso dibattito in consiglio comunale dopo l'omicidio avvenuto a Sammommè. Secondo l'opposizione ci sono troppi migranti, ma il sindaco li difende



PISTOIA — "Il numero dei profughi non ha giocato in questo caso nessun ruolo, se non positivo".

Non sono frasi che lasciano indifferenti quelle pronunciate dal sindaco Samuele Bertinelli durante l'ultimo consiglio comunale.

Al centro del dibattito l'omicidio della giovane ragazza, bruciata viva dentro la sua casa di Sammommè, in un incendio appiccato da un suo coetaneo richiedente asilo (vedi articolo collegato).

Sotto la lente d'ingrandimento del consiglio comunale è finita soprattutto la questione accoglienza dei migranti in un paesino così piccolo come quello di Sammommè.

L'opposizione ha più volte ribadito sia la necessità di aumentare il numero di forze dell'ordine per presidiare la zona, sia problemi di oggettiva convivenza, ma soprattutto di ripensare il numero di profughi accolti, troppi, paragonati all'esiguo numero dei residenti.

Alla fine della discussione l'intervento del sindaco Bertinelli, che innanzitutto ha tenuto a separare la questione del brutale omicidio dal numero di profughi presenti a Sammommè. Parole, quelle del primo cittadino, che non possono lasciare indifferenti: "Il numero dei profughi – ha detto Bertinelli – Non ha giocato in questo caso nessun ruolo, se non positivo"

Il riferimento è all’aiuto fornito dai tanti migranti presenti nel paese per spegnere l'incendio divampato nella casa della giovane uccisa. 

Bertinelli ha continuato la sua riflessione ricordando come il comportamento degli abitanti di Sammommè sia stato "esemplare", dato che nessuno ha colto l’occasione per fare polemica sulla presenza degli immigrati. 

"In realtà a Sammommè - ha concluso il sindaco - Siamo di fronte ad uno degli eventi più positivi di inserimento".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Diminuiscono nelle ultime 24 ore i nuovi casi di Covid nella provincia pistoiese. Sono dieci i territori comunali colpiti dal virus. Tutti i dettagli
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità

Attualità