comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:20 METEO:PISTOIA10°  QuiNews.net
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
martedì 26 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Caso Genovese, la confessione delle ragazze che lo accusano: «La cocaina era sui piatti, come un self service»

Attualità lunedì 05 dicembre 2016 ore 18:05

Florovivaismo, azzerati gli aumenti di bonifica

Cia Pistoia soddisfatta sopo l'incontro con il Consorzio di bonifica basso Valdarno: "Azzerati gli aumenti di contribuzione per il florovivaismo"



PISTOIA — Spariti gli aumenti per il florovivaismo. E per il settore agricolo uno sgravio fiscale di 800 mila euro su tutto il territorio del Consorzio di bonifica 4 Basso Valdarno.

Cia Pistoia conta vittoria dopo l'incontro tra il presidente della confederazione agricoltori Sandro Orlandini e il presidente del consorzio di bonifica 4 Basso Valdarno Marco Monaco.

"Siamo molto soddisfatti di quanto ci ha comunicato Monaco anticipandoci che nella revisione del piano di classifica, che sarà presentata all’assemblea lunedì, gli aumenti di contribuzione per il comparto florovivaistico della Valdinievole sono spariti e anzi ci sarà addirittura una sia pur impercettibile diminuzione del gettito totale pari a 2.700 euro, anche se alcune posizioni singole, specialmente di aziende più estese, potranno avere degli aumenti, comunque assai più contenuti che nella precedente versione del piano di classifica".

Secondo Cia Pistoia il Consorzio di bonifica Basso Valdarno ha trovato il modo di spalmare, attraverso un aumento minimo sui fabbricati, l’incremento di contribuzione necessario per recuperare le somme perse per gli sgravi destinati ai florovivaisti della Valdinievole richiesti dalla Regione Toscana.

Il presidente di Cia Orlandini si è detto soddisfatto anche perché "in definitiva il settore agricolo su tutto il territorio del Basso Valdarno ha uno sgravio complessivo di ben 800mila euro, da cui conseguono risparmi importanti anche per le aziende che ricadono nella provincia di Pistoia, principalmente nei comuni di Larciano, Lamporecchio, Ponte Buggianese, Chiesina, Pescia, Massa e Cozzile, Uzzano e Buggiano".



Tag
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Cronaca