Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:03 METEO:PISTOIA11°  QuiNews.net
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
domenica 28 novembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Perù, forte scossa di terremoto: crolli e persone in fuga

Attualità lunedì 19 settembre 2016 ore 11:10

Con Mayall il Blues arriva in inverno

Per l’anno di Pistoia Capitale italiana della Cultura, il blues invade la città anche in inverno. Al teatro Manzoni arriva John Mayall



PISTOIA — Per l’anno di Pistoia Capitale italiana della Cultura, il Blues arriva in anticipo.

Al Teatro Manzoni, il 23 Febbraio, arriva John Mayall, il padre putativo del rock/blues britannico, in un'anteprima di eccellenza del Pistoia Blues 2017.

John Mayall farà due sole apparizioni in Italia, proprio nelle due città, Mantova e Pistoia, nominate capitali della cultura per gli anni 2016 e 2017.

L’ottantaquattrenne polistrumentista inglese si mette nuovamente in gioco con una formazione che vede la presenza del bassista Greg Rzab e del batterista Jay Davenport. Forte del nuovo album, la dimensione live ci restituisce un musicista integro perfettamente a suo agio fra nuove composizione e brani recuperati dal suo ricco carnet in bilico fra richiami elettroacustici di grande spessore.

Influenzato dal falsetto di Skip James e J.B. Lenoir, la lunghissima carriera ha inizio discograficamente nel 1965 e nell’arco degli anni sessanta e settanta è un susseguirsi di successi. Con i Bluesbreakers, tiene a battesimo i migliori chitarristi della scena blues. Il suo destino si incrocia con Eric Clapton, Peter Green e Mick Taylor. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Resta alta la curva epidemiologica nel Pistoiese dove la tendenza al contagio da Coronavirus è in crescita rispetto alle precedenti 24 ore
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità