Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:32 METEO:PISTOIA17°29°  QuiNews.net
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
mercoledì 18 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
La tragedia dell'asilo a L'Aquila, il sindaco: «Forse una disattenzione, grande dolore per questa fatalità»

Attualità mercoledì 03 febbraio 2021 ore 14:16

Alberi in forma tra abbattimenti e sostituzioni

rami di albero

Proseguono nelle zone dei villaggi Belvedere e Scornio gli interventi di messa in sicurezza del verde. Messi peggio sono pini e ippocastani



PISTOIA — Addio alberi, benvenuti alberi: sì perché prosegue tra abbattimenti e sostituzioni l'opera di messa in sicurezza del verde pubblico che sta interessando via via più parti della città, e che adesso approdano nelle zone di Villaggio Belvedere e Villaggio Scornio. L'intervento segue le valutazioni di stabilità svolte dai tecnici, sulla cui base è stato deciso l’abbattimento di alcune piante che saranno sostituite nelle stesse aree. 

E quindi avanti con la rimessa in forma del verde comunale in cui i messi peggio parrebbero i pini e gli ippocastani. Nel giardino di via dei Tigli, accanto alla chiesa di Michelucci a Belvedere, dopo i controlli con il metodo VTA (Visual Tree Assessment - valutazione visiva dell'albero su basi biomeccaniche), i tecnici incaricati hanno programmato una serie di abbattimenti ai fini della messa in sicurezza della zona.

In questa parte della città, infatti, sono presenti numerosi pini domestici (Pinus pinea) ormai giunti a maturità, che sovrastano i tigli (Tilia x europaea) coprendoli. Di ciò i tigli soffrono, mentre i pini presentano "vigore mediocre", hanno il fusto contorto e inclinato, spesso biforcato e chioma con presenza di rami secchi e monconi. Insomma: i tecnici hanno valutato la necessità di liberare i tigli dalla presenza dei pini per consentirne uno sviluppo migliore. 

La soluzione individuata per la stabilità complessiva degli alberi dell’area, spiega il Comune di Pistoia, è di abbattere dieci pini nella metà del giardino che si trova a ovest e cinque pini nella parte est del giardino, perché poco stabili. I pini abbattuti saranno in parte sostituiti con altri esemplari, anche di diversa specie, che saranno posizionati prevalentemente sul lato sud.

Sempre a seguito delle verifiche tecniche saranno abbattuti tre pini in un’aiuola in via Brenta da dove sono cresciuti al punto da entrare negli edifici e ingombrare la viabilità. Ancora, si abbatterà un pino nell’area a verde lungo via Pordoi nel Villaggio Scornio che è ormai più inclinato del dovuto. In via Brenta sarà valutato il reimpianto di alberi di minore dimensione.

Uno specifico intervento riguarda invece otto alberi di Ippocastano (Aesculus hippocastanum) collocati in via della Pineta a Villaggio Belvedere. Accusano un deperimento diffuso a radici e tronco e due sono già crollati. E' stato dunque deciso di abbattere i rimanenti che saranno sostituiti con un numero uguale di esemplari, anche di diversa specie, che saranno posizionati sulla stessa area e nel limitrofo terrapieno a confine con il lato sud del Parco del Villone Puccini.

"L'obiettivo dell'amministrazione – ricorda l'assessore al verde pubblico Alessio Bartolomei - è di rendere sicuri parchi, giardini e tutte le aree del territorio comunale dove sono presenti gli alberi. E' pericoloso mantenere le piante di scarso vigore, in particolare nelle zone molto frequentate".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Uno storico marchio di abbigliamento e l'attività in parrocchia: era il punto di riferimento della sua comunità che oggi la piange, un male l'ha vinta
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Toscani in TV

Attualità

Attualità

Attualità