QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISTOIA
Oggi 14°15° 
Domani 12°16° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
domenica 20 ottobre 2019

Attualità mercoledì 26 ottobre 2016 ore 13:57

Merce con marchio europeo, ma è made in Cina

Maxi sequestro da parte della Guardia di Finanza di prodotti irregolari e pericolosi. La merce è stata scoperta in un capannone a Montale e Firenze



MONTALE — Sono stati i venditori abusivi a condurli ai magazzini incriminati.

Così la Guardia di Finanza ha sequestrato più di 80mila prodotti pericolosi e irregolari in alcuni capannoni di Montale e Firenze gestiti da cinesi.

I prodotti, tra i quali decorazioni natalizie, prodotti per la scuola e accessori di telefonia, recavano tutti il marchio della Comunità Europea ma erano, in realtà, di fabbricazione cinese.

In un capannone nella zona dell'Osmannoro a Sesto Fiorentino (Firenze) sono stati trovati 48.600 articoli non a norma, sprovvisti del marchio Ce o della dichiarazione di conformità.

Il titolare della ditta, un cinese di 36 anni, è stato sanzionato con una multa da 16 mila euro.

Gli altri due capannoni, una sempre in zona Osmannoro e uno a Montale, sono stati individuati seguendo alcuni venditori abusivi di oggetti di telefonia (caricabatteria, alimentatori elettrici, batterie per cellulari). 

Da questi, è stato possibile risalire ai fornitori: due ditte gestite da cinesi che vendevano all'ingrosso materiale elettrico ed elettronico. 

L'operazione ha portato al sequestro di 31.800 oggetti con marchio Ce contraffatto. 

I due titolari sono stati denunciati per il reato di frode in commercio



Tag

Meloni a Roma: «Cinquestelle stretti in auto blu come sardine in salamoia»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca