Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:56 METEO:PISTOIA13°  QuiNews.net
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
giovedì 02 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
«Via Rosa Chemical da Sanremo, proteggiamo i nostri bambini», l'invettiva in Aula della deputata di FdI

Attualità lunedì 22 novembre 2021 ore 14:35

Chirurgia fegato, San Jacopo centro di riferimento

L'ospedale di Pistoia diventa l'hub della chirurgia al fegato della Asl Centro, team multidisciplinari e apparecchiature all’avanguardia



PISTOIA — L’Ospedale San Jacopo è diventato il centro di eccellenza chirurgica a livello aziendale per curare i pazienti affetti dalle malattie oncologiche del fegato e, in particolare, in presenza di lesioni metastatiche; si tratta di una patologia complessa, sia dal punto di vista biologico che delle procedure terapeutiche esono richieste competenze multispecialistiche e professionisti dedicati per conseguire risultati clinici ottimali.

Il centro è stato individuato dal dipartimento delle Specialistiche Chirurgiche diretto dal dottor Stefano Michelagnoli, attraverso l’applicazione del nuovo modello organizzativo “Hub e Spoke” con il quale è previsto che il paziente sia centralizzato nell’ospedale di riferimento chirurgico (Hub) per poi tornare, una volta trattato, in quello di provenienza (Spoke).

Essendo il centro multispecialistico nella sua identificazione si è tenuto conto anche della presenza al San Jacopo di servizi indispensabili alla chirurgia del fegato quali: l’endoscopia operativa, la rianimazione, la radiologia interventistica, la radiologia (con radiologi dedicati), la chirurgia vascolare, il servizio di dietologia e quello di terapia antalgica.

Quanto alle dotazioni tecnologiche le sale operatorie dell’Ospedale di Pistoia, sono attrezzate dalle più moderne strumentazioni: ultrasuoni, radiofrequenza, microonde, ecografia intraoperatorie e colonne laparoscopiche in Hd, 4K e 3D.

Elemento cardine per le opportune scelte strategiche cliniche è il Gom (Gruppo Oncologico Multisciplinare) che può operare sia in tele-collegamento che in presenza: gli incontri tra operatori provenienti da diversi ospedali e il team core della patologia epato-biliare, di norma si svolgono ogni giovedì al San Jacopo dove vengono discussi i singoli casi da trattare.

Referente del Centro Hub per la chirurgia del fegato a livello aziendale è il dottor Massimo Fedi che in sala operatoria si avvale di un team composto oltre che da chirurghi, da infermieri esperti e anestesisti dedicati.

Insieme al centro Hub del fegato ne sono stati creati altri tre la chirurgiadel pancreas al San Giovanni di Dio, referente è il dottor Alessandro Anastasi; il trattamento chirurgico della patologia testa-collo di secondo livello (chirurgia avanzata) e di terzo livello (chirurgia riabilitativa) al Santo Stefano di Prato, referente dottor Antonio Sarno e il centro per le infezioni periprotesiche o osteoarticolari al Santa Maria Annunziata, referente il dottor Marco Mugnaini.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Drammatico il bollettino dei decessi che registra 14 morti in 6 province toscane. Stabili i pazienti in terapia intensiva, calano i ricoveri ordinari
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Edit Permay

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità