Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PISTOIA12°  QuiNews.net
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
giovedì 08 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il Papa si commuove mentre prega davanti alla statua della Madonna: «Avrei voluto portarti il ringraziamento del popolo ucraino»

Attualità martedì 22 giugno 2021 ore 11:21

Un progetto europeo di studio sull'immigrazione

Pensato in larga parte a Pistoia e presentato all'Unione Europea, parte il progetto “Sliding doors” nell'ambito del Programma Europa per i cittadini



PISTOIA — Promotore del progetto l'Archivio Roberto Marini – “Oltre il secolo breve” di Pistoia insieme all'Università francese di Besançon e che è stato selezionato tra oltre 500 progetti europei. 

L'obiettivo di “Sliding doors” è analizzare i processi di integrazione dei migranti nei paesi europei, combinando il lavoro accademico e le voci della società civile, coinvolgendo cittadini di nove paesi europei, per poter fornire, alla fine del progetto stesso, raccomandazioni alla varie istituzioni europee. 

Il progetto, ci spiega il Direttore dell'Archivio Roberto Marini – “Oltre il secolo breve”, Roberto Niccolai, “si articola in sette parti, formazione (che coinvolgerà gruppi locali di approfondimenti sulla storia delle migrazioni), indagini (colloqui con cittadini immigrati e visitatori di siti e musei dedicati alle migrazioni per individuare le buone pratiche), analisi dei risultati, dibattiti, diffusione dei risultati (tramite pubblicazioni scientifiche internazionali), convegno internazionale di presentazione dei risultati, restituzione e applicazione dei risultati (presentazione delle raccomandazioni nelle tre capitali del parlamento Europeo e a Roma”. Il progetto ha 12 partner in diversi paesi europei ma vale la pena citarli, dato il loro spessore:

Universite de Franche-Comté – Besançon – Francia, Universitatea Din Oradea - Romania Fondazione Roberto Marini Oltre Il Secolo Breve Ets – Pistoia, Rede Inducar, CRL - Porto Portogallo, Association of Italians "Rino Zandonai" Tuzla – Bosnia, Universita degli Studi di Firenze – Italia, Mahatma Gandhi Human Rights Organisation – Budapest Ungheria, Stichting Culturissima – Amsterdam Paesi Bassi, Universidad Autonoma de Barcelona - Cerdanyola del Valles, Spagna, Miroirs de Femmes – Besançon – Francia, Associazione Trentini nel Mondo onlus Trento.

Alla presentazione del Progetto era presente anche il professore Frederic Spagnoli dell'Università de Franche-Comté di Besançon, che ha spiegato il valore di questo progetto per il lavoro accademico anche in paesi ad alta densità di immigrazione come la Francia e l'utilità di un approccio “europeo”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una donna è stata soccorsa dai vigili del fuoco e trasportata a spalla lungo un sentiero nel bosco, unica via di accesso alla Comunità degli Elfi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità