Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PISTOIA19°36°  QuiNews.net
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
giovedì 20 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
A Venezia Micaela Ramazzotti e il suo personal trainer Claudio Pallitto
A Venezia Micaela Ramazzotti e il suo personal trainer Claudio Pallitto

Cronaca mercoledì 25 gennaio 2017 ore 13:50

Clienti da mezza Toscana per i pusher del machete

I sei spacciatori arrestati dalla squadra mobile di Pistoia avevano messo in piedi un grosso giro d'affari con clienti da Lucca, Firenze e Pistoia



PISTOIA — La loro era un'organizzazione rodata e molto remunerativa, resa sfuggente dal bosco all'ombra del quale gli spacciatori nascondevano la cocaina e la marijuana che immettevano sul mercato. Un mercato capace di coprire tre province: Lucca, Firenze e Pistoia.

Il questore di Pistoia Salvatore La Porta, in conferenza stampa, ha dato conto del giro d'affari decisamente "consistene, come dimostra il sequestro della somma di 28mila euro, trovata nel corso delle perquisizioni di stanotte". "La zona - ha aggiunto La Porta - è quella detta del Padule e questi cittadini extracomunitari si servivano del bosco per nascondere i propri affari e potervi celare gli stupefacenti". 

A finire in manette sono state sei persone, tre marocchini e tre albanesi. Un settimo destinatario della misura di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Pistoia su richiesta del sostituto procuratore Claudio Curreli, è ancora ricercato. Si tratta, anche nel suo caso, di un marocchino. I suoi connazionali, quando spacciavano, erano armati di machete. 

"Quelli che rifornivano lo spaccio al minuto - ha aggiunto il vicequestore aggiunto Antonio Fusco, dirigente della locale squadra mobile -erano tre albanesi, due su Lucca e uno su Pistoia. Abbiamo registrato anche un acquisto per la successiva vendita di un chilo di cocaina. I due di Lucca, per sfuggire alla possibilità di controlli durante il trasporto di questa quantità notevole di sostanze stupefacenti, andavano in macchina con la moglie e i due bambini minorenni di uno dei due, uno di questi affetto da sindrome di down".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'inchiesta è partita dalle Marche ed ha portato la guardia di finanza anche in Toscana. Sequestri per oltre 15 milioni di euro
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità