Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:11 METEO:PISTOIA16°  QuiNews.net
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
giovedì 25 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Atleta iraniano di MMA prende a calci ragazza che non indossa il velo

Attualità sabato 28 ottobre 2023 ore 18:35

L'agricoltura toscana cresce, giro d'affari da 3,6 miliardi

Le produzioni Ig e Dop Made in Tuscany aumentano di valore e sale anche l'export. La regione prima italiana per superficie biologica



TOSCANA — Aumenta il valore dell’agricoltura Made in Tuscany (+17% su base annua), e sale anche l’export della prima regione d’Italia per prodotti IG come pure l'incidenza di superficie biologica (37%). Dati che sono stati illustrati nella giornata conclusiva di Buy Food Toscana, vetrina internazionale dei prodotti agroalimentari a indicazione geografica che ogni anno attrae buyer da tutto il mondo. 

La Toscana conferma l’attenzione verso le produzioni certificate: la regione è prima per numero di riconoscimenti, con 90 prodotti Dop e Igp tra food&wine: 32 prodotti alimentari e 58 vini. Secondo la ricerca Ismea la regione vanta una superficie agricola coltivata pari a 612.576 ettari, destinata principalmente alle coltivazioni foraggere, seguite dai cereali, dalle olive da tavola e da olio e dalla vite da vino. Il valore della produzione raggiunge nel 2022 i 3,6 miliardi di euro (+17%). Il vino è il comparto decisamente più rilevante, seguito nell’ordine dal frumento duro, carni avicole, latte ovicaprino, carni suine e olio.

Al netto della superficie destinata a vigneti, la superficie agricola impiegata per le produzioni Dop e Igp alimentari rappresenta il 14% di quella totale regionale rimanente e il 30% se rapportata alla superficie regionale dei settori propri delle Ig. La Toscana delle Dop Igp alimentari ha un valore, nel 2021, pari a 1.361 milioni di euro (+18,6% su base annua) e rappresenta il 30% del valore agroalimentare regionale (mentre a livello nazionale ha un peso del 21%) e circa il 79% del valore Ig del Centro Italia. Siena si afferma come prima provincia della regione, seguita da Firenze e Grosseto, e si colloca anche tra le prime 10 province italiane per impatto economico dei prodotti a Ig.

La Toscana è la prima regione per valore alla produzione di olio Ig, seguita dalla Puglia e dalla Sicilia, con una quota del 32% sul valore nazionale del comparto. Con 28 mln di euro di valore alla produzione l’olio Toscano Igp rientra nella rosa dei prodotti che hanno il maggior peso nel contribuire alla produzione regionale assieme ai Cantucci Toscani Igp (37 mln di euro), il Prosciutto Toscano Dop (33 mln di euro), il Pecorino Toscano Dop (32 mln di euro), il Vitellone Bianco dell’Appennino Centrale (17 mln di euro) e la Finocchiona Igp (13 mln di euro). 

A fronte di un export complessivo del settore agroalimentare pari a circa 3 miliardi euro, le esportazioni di food delle Ig toscane raggiunge quota 91 milioni nel 2021 con una crescita del +34% su base annua e oltre il 70% dal 2017. Le IG che trainano l’export sono l’Olio Toscano IGP, il Prosciutto Toscano DOP e i Cantucci Toscani IGP. I principali mercati europei di destinazione sono la Germania e i Paesi Bassi, mentre a livello extra-UE sono Usa, Regno Unito, Canada e Giappone.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il bollettino regionale diffuso settimanalmente registra un aumento dei ricoveri, ma nessun paziente si trova in terapia intensiva. Tutti i dettagli
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità