QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISTOIA
Oggi 8° 
Domani 9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
sabato 14 dicembre 2019

Attualità venerdì 29 novembre 2019 ore 09:24

Il 118 in prima fila per aiutare i terremotati

La Centrale Operativa 118 di Pistoia-Empoli si alterna con quella di Torino per gestire le evacuazioni di pazienti dalle zone terremotate dell'Albania



FIRENZE — La Toscana è in prima fila nel gestire l'emergenza del terremoto in Albania sotto il profilo sanitario. La Centrale Operativa118 di Pistoia-Empoli si alterna con quella di Torino per gestire le evacuazioni di pazienti dalle zone terremotate dell'Albania verso l'Italia.

La Toscana è pronta a mettere a disposizione 149 posti letto per rispondere alle eventuali necessità derivanti dagli effetti del terremoto che ha colpito l'Albania. Inoltre la nostra Regione rende disponibile un elicottero e ha messo in stato di pre-allerta una sorta di pronto soccorso mobile che potrà essere attivato sul posto. E' questo l'esito della ricognizione effettuata oggi dalla Centrale Operativa 118 di Pistoia-Empoli su richiesta della Protezione civile nazionale.

 "Attualmente i pazienti gravi, che non possono essere curati sul posto, vengono ospitati soprattutto nelle strutture delle regioni più vicine come la Puglia - ha spiegato il dottor Piero Paolini, direttore della Centrale operativa 118 Pistoia e Empoli e referente sanitario regionale per le grandi emergenze - Ma in questa condizione di continua allerta a causa del ripetersi di scosse di notevole entità, ci è stato chiesto di verificare la disponibilità di posti letto specie di terapia intensiva per far fronte a eventuali necessità. Ne abbiamo individuati 67, cui si aggiunge la disponibilità di un posto in neurochirurgia, di un posto nel reparto grandi ustionati, di 33 in reparti di chirurgia generale e di 47 in medicina".

In tutto sono 149 posti ed è stato messo a disposizione un elicottero con abilitazione al volo notturno e al sorvolo in mare che è di base al Cinquale di Massa. E' stato infine preallertato il modulo sanitario regionale: si tratta di una tensostruttura che potrà essere montata in loco e funzionare come un pronto soccorso anche a orientamento pediatrico.



Tag

Piazza Fontana, il giornalista del Corriere che era nella banca: «Mi salvò un caffè»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca