Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:07 METEO:PISTOIA22°33°  QuiNews.net
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
martedì 27 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Calcio, Gravina: «Valutiamo il Green Pass anche per i calciatori»

Attualità venerdì 18 giugno 2021 ore 16:15

A La Magia tre serate col Folk Festival

 Suonno d'Ajere musicisti
I Suonno d'Ajere che aprono il Festival

Torna per la sua sesta edizione una tra le kermesse più attese nel panorama delle offerte musicali del settore dopo la pausa 2020 imposta dal Covid



QUARRATA — L'anno scorso l'ha spuntata il Covid-19 e la manifestazione è saltata. Quest'anno no, e torna quindi per la sua sesta edizione, il Quarrata Folk Festival in una tre giorni - venerdì 25, sabato 26 e domenica 27 Giugno - nel prato dei ciclamini della Villa Medicea La Madia a Quarrata. La kermesse è tra le più attese nel panorama delle offerte musicali del settore, premiata nel 2018 da IT-Folk tra i festival di world music più innovativi del panorama italiano per la sua grande qualità artistica.

Le tre serate sono definite ciascona da un carattere diverso. Venerdì 25 Giugno sul palco due gruppi di rilevanza internazionale: si inizia con Suonno d’Ajere e la grande tradizione della canzone napoletana rivista in un’ottica contemporanea con Lupe Scarpato (voce), Marcello Smigliante Gentile (mandolino, mandoloncello) e Gian Marco Libeccio (chitarra classica). Dopo di loro I Liguriani con i suoni dai mondi liguri di Fabio Biale (voce e violino), Michel Balatti (flauto traverso), Fabio Rinaudo (cornamusa), Filippo Gambetta (organetto diatonico), Claudio De Angeli (chitarra).

Sabato 26 Giugno suggestivi e raffinati ritmi brasiliani accenderanno la notte e accompagneranno le note del Choro de Rua, un duo formato da Barbara Piperno (flauto traverso) e Marco Ruviaro (chitarra classica a 7 corde). Chiude la serata di sabato Claudio Prima & Sé.me, il nuovo Salento. Le sonorità dell’organetto di Claudio Prima incontrano gli archi di Vera Longo (violino e voce), Paola Barone (violino), Cristian Musìo (viola) e Marco Schiavone (violoncello). 

Domenica 27 Giugno il festival si chiuderà sulle note iniziali di un omaggio di musicisti toscani a Napoli con il progetto Parthenope – Pistoia omaggia Napoli di Antonella Grumelli (voce), Daniele Biagini (pianoforte), Giovanni Baglioni (sax soprano), Bernardo Sacconi (contrabbasso) e Francesco Baglioni (batteria). Cala il sipario sull’edizione 2021 del festival con Stefano Saletti & banda Ikona in cui compagni di viaggo di Saletti - polistrumentista che suona oud, bouzouki, saz baglama, chitarra - sono i musicisti che da anni fanno parte della Banda Ikona: Barbara Eramo (voce, ukulele), Gabriele Coen (clarinetto, sax, flauto), Mario Rivera (basso acustico), Giovanni Lo Cascio (percussioni, drums set).

Per il rispetto delle norme vigenti per il contenimento epidemiologico è obbligatoria la prenotazione telefonica per ciascuna delle tre serate al numero 0573 774500 (si può chiamare per prenotare dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 18).

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Diminuiscono nelle ultime 24 ore i nuovi casi di Covid nella provincia pistoiese. Sono dieci i territori comunali colpiti dal virus. Tutti i dettagli
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità