Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:52 METEO:PISTOIA20°24°  QuiNews.net
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
domenica 26 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Napoli, gli operatori ecologici filmati mentre spargono rifiuti in strada: la denuncia social

Attualità martedì 20 settembre 2016 ore 13:10

Discarica abusiva nell'area protetta

Una foto dei volontari di Legambiente Quarrata

Antonella Iaculli ha segnalato a Legambiente l'esistenza di una discarica abusiva nel bosco della Magìa. Pure l'amianto tra i rifiuti abbandonati



QUARRATA — Una montagna di rifiuti nel bel mezzo del bosco della Magìa, area naturale protetta, a due passi dalla Villa medicea patrimonio dell'Unesco.

A scoprirla è Antonella Iaculli, che ha subito segnalato l'esistenza della discarica abusiva alla sezione di Legambiente Quarrata.

Tra i rifiuti c'è un po' di tutto: vetro, plastica, resti di vestiti. Ma pure qualcosa di molto più pericoloso: amianto e rifiuti inerti.

“Si tratta – spiega Daniele Manetti, presidente di Legambiente Quarrata - Di una discarica enorme, vecchia, dove c'è di tutto, anche l'amianto, ma questa non è una novità. Nonostante sia lì da anni, nessuno l'aveva ancora scoperta”.

Particolare che getta una nuova luce su di un aspetto importante: la totale mancanza di controllo nel bosco di Villa La Magìa. Eppure sono ben visibili i cartelli del regolamento dell'area protetta. Così come fa pensare che a pochi passi da una villa medicea patrimonio dell'Unesco esista una discarica abusiva.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I tamponi positivi emersi nelle ultime 24 ore non mostrano particolari picchi di concentrazione ma sono diffusi tra montagna, piana e Valdinievole
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cultura

Attualità

CORONAVIRUS