Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PISTOIA10°  QuiNews.net
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
venerdì 02 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Lukaku in lacrime dà un pugno alla panchina dopo l'eliminazione del Belgio

Attualità domenica 20 giugno 2021 ore 10:21

"Provvedimenti per i medici non vaccinati"

vaccino covid

L'Ordine dei Medici pistoiesi chiede i nominativi dei professionisti che hanno rifiutato i sieri anti Covid per poter assumere iniziative disciplinari



PROVINCIA DI PISTOIA — "Il Consiglio direttivo dell'Ordine dei medici chirurghi ed odontoiatri della provincia di Pistoia richiede alle istituzioni, ancora una volta, i nominativi del personale medico ancora non vaccinato anti Covid-19, impedendo all’Ordine stesso di assumere provvedimenti disciplinari previsti dai Dpcm vigenti sull’obbligo vaccinale dei medici": così in una nota i vertici provinciali dei medici pistoiesi, che rinnovano ai professionisti scritti l'invito alla continenza per quanto riguarda la campagna vaccinale e le esternazioni affidate ai social network.

Il Consiglio direttivo dell’Omceo pistoiese ribadisce dunque le linee guida per la vaccinazione anti-Covid: “Di fronte a questa situazione pandemica, con dei vaccini sperimentati e sviluppati per la prima volta nella storia ancora nel corso dell’emergenza, occorre ribadire che la decisione di sottoporre o meno un paziente alla vaccinazione anti Covid-19 deve essere una scelta medica, compreso anche quella del vaccino". 

"Ricordiamo a tal proposito che i sanitari, per legge, sono obbligati a tale vaccinazione - sottolinea la nota ordinistica - mentre i giovani, non essendo soggetti obbligati alla vaccinazione, seguiranno in tale scelta le indicazioni dei rispettivi medici curanti, valutando di volta in volta la situazione epidemiologica ed i rischi ai quali potrebbero essere sottoposti se fossero vaccinati o meno”.

Dunque il monito: “Invitiamo tutti i colleghi ad usare i social con le opportune modalità evitando le banalizzazioni ed utilizzando un linguaggio opportuno e sobrio, facendo sempre riferimento ad una corretta informazione scientifica documentata da atti e riferimenti ad organismi internazionali. Spesso queste banalizzazioni appaiono più, talora, come un tentativo di guadagnare una visibilità pubblica raggiungibile solo con un serio operato professionale”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Stabile il numero dei posti letto occupati negli ospedali della Toscana tra reparti ordinari e terapie intensive, calano i ricoverati gravi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Edit Permay

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Lavoro

Attualità