Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:30 METEO:PISTOIA17°31°  QuiNews.net
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
sabato 19 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Saviano: «De Luca non mi vuole al Festival di Ravello? Non c'è nessun problema: non vengo»

Attualità martedì 02 marzo 2021 ore 08:55

Uniti dal tricolore, il commercio chiede aiuto

i manifestanti

Nelle piazze di Pistoia, Abetone e Prato gli imprenditori del terziario e i dipendenti hanno manifestato la loro preoccupazione per la crisi in atto



PISTOIA / PRATO — Riaprire con tasse azzerate per il 2021 e ristori immediati proporzionati alle perdite: è con queste istanze che ieri il mondo del commercio, imprenditori e dipendenti, è sceso in piazza per la manifestazione Salviamo le imprese che si è svolta in contemporanea in varie città della Toscana tra cui Pistoia, Prato e Abetone.

In silenzio, distanziati, i protagonisti delle economie locali hanno risposto alla chiamata di Confcommercio Prato e Pistoia e di Confesercenti per unirsi in una catena umana tenendo in mano un nastro tricolore. Uniti dalla crisi provocata dall'emergenza sanitaria innescata dalla pandemia di Covid-19 che da tempo li costringe a tenere chiusi i loro esercizi.

Al termine della manifestazione è stata consegnata ai prefetti, in qualità di rappresentanti del governo sul territorio, la piattaforma delle richieste delle categorie. A lanciare il proprio silenzioso allarme sono stati i ristoratori, nella tenaglia delle chiusure, imprenditori del settore turistico come i gestori delle strutture ricettive, maestri di sci, negozianti.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ecco dai bollettini ufficiali i dati sull'andamento della pandemia nel dettaglio territoriale, relativi alle ultime 24 ore. Nessun caso nel capoluogo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità