Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:38 METEO:PISTOIA19°33°  QuiNews.net
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
martedì 16 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Addio a Piero Angela, il figlio Alberto: «È stato come vivere con Leonardo da Vinci»

Attualità mercoledì 19 aprile 2017 ore 11:23

Un giardino per l'antifascista Dino Niccolai

Scoperta la targa nell'area verde di via Mameli alla presenza del sindaco Bertinelli, dei figli e di venti alunni della scuola 'Carradori'



PISTOIA — Il sole ha baciato l'inaugurazione del giardino intitolato all'antifascista pistoiese Dino Niccolai. La cerimonia di scopertura della targa nell'area verde compresa tra via Mazzini, via Mameli e la ferrovia Porrettana si è svolta alla presenza del sindaco Samuele Bertinelli. Presenti, tra le autorità, anche i rappresentanti delle associazioni combattentistiche e d'arma e delle organizzazioni sindacali oltre che di alcune associazioni di volontariato e culturali.

Dino Niccolai, partecipò alla Grande Guerra nel Corpo dei bersaglieri e nel 1919 incontrò la passione politica. Nel 1921 fa parte degli Arditi del Popolo. Aderì al partito socialista italiano e nel 1923, a seguito della scissione, passò al Partito comunista italiano diventando attivista e dirigente. Nel 1923, da ferroviere, fu licenziato per aver partecipato agli scioperi nazionali dei ferrovieri.

Fece sentire forte la propria voce contro il regime fascista, mantenendo il collegamento con i compagni in clandestinità, cosa che in più occasioni gli costò l'arresto. Nel 1927 fu deferito al Tribunale Speciale del fascismo e condannato a tre anni di carcere e tre di sorveglianza. La pena fu interamente scontata per il suo rifiuto a firmare la domanda di grazia al Duce. 

All’uscita dal carcere continuò l’attività antifascista clandestina subendo altri arresti. Fece poi parte della Resistenza come commissario politico della prima formazione partigiana “Bozzi” che aveva contribuito a costituire. Alla caduta del fascismo venne designato a rappresentare il PCI nel Comitato di liberazione nazionale. A Pistoia fu consigliere comunale e poi assessore


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Non si sono verificati nuovi decessi per il virus. L'incidenza giornaliera del contagio è la più bassa a livello regionale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità