Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:52 METEO:PISTOIA20°24°  QuiNews.net
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
domenica 26 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Napoli, gli operatori ecologici filmati mentre spargono rifiuti in strada: la denuncia social

Attualità venerdì 19 marzo 2021 ore 16:07

"Sconvolti dai 2 metri di distanza al ristorante"

ristorante chiuso

I ristoratori sono durissimi contro le nuove restrizioni che si vanno a introdurre per contrastare il contagio delle varianti Covid



PISTOIA / PRATO — “Siamo sconvolti dalla noncuranza con la quale vengono prese le decisioni e dalla leggerezza con cui le stesse autorità sanitarie si esprimono. Mettere nero su bianco il suggerimento di aumentare la distanza nei ristoranti da uno a due metri e ammettere, contemporaneamente, che non esistono riscontri scientifici alla base di questa decisione, è gravissimo": vanno giù pari i vertici di Fipe Confcommercio Prato e Pistoia a seguito della notizia di una nuova restrizione che andrà a gravare sulle attività di somministrazione e assunta per contrastare il contagio da Covid-19 soprattutto nelle sue varianti.

“La situazione è grave, non vogliamo dire niente di diverso - sottolineano in una nota - ma è assurdo che dopo un anno si continui a lavorare sulle stesse limitazioni che, evidentemente, non funzionano: le nostre attività sono chiuse da settimane eppure la curva dei contagi non accenna a scendere, a testimonianza del fatto che non siamo noi i diffusori del virus. In un momento delicato come quello attuale ci chiediamo come sia possibile condannare ristoranti e locali all’ennesima restrizione, aumentando esponenzialmente i rischi di una chiusura definitiva per molti di loro".

"E tutto questo viene fatto senza dati, senza tesi che confermino la vera utilità delle nuove misure. In questo modo non solo le autorità sanitarie perdono credibilità ma diffondono un inutile allarmismo nei cittadini, tutt’altro che utile. E' un momento drammatico - conclude Fipe Confcommercio - serve responsabilità a tutti i livelli: non si sceglie di uccidere un comparto senza alcuna base scientifica".

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I tamponi positivi emersi nelle ultime 24 ore non mostrano particolari picchi di concentrazione ma sono diffusi tra montagna, piana e Valdinievole
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cultura

Attualità

CORONAVIRUS