Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:38 METEO:PISTOIA18°34°  QuiNews.net
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
martedì 16 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Addio a Piero Angela, il figlio Alberto: «È stato come vivere con Leonardo da Vinci»

Attualità mercoledì 30 giugno 2021 ore 12:46

In cattedrale i giubilei per gli storici 'don'

consacrazione eucaristica

Ieri, nella messa pontificale per la solennità di San Pietro e Paolo, sono stati celebrati i traguardi per i 70, 60 e 25 anni di ministero



PISTOIA — Tre testimonianze di vita sacerdotale con diversità di carismi, intrecci di vita e di luoghi sempre sorprendenti. I giubilei sacerdotali che come da tradizione accompagnano la solennità dei Santi Pietro e Paolo ogni 29 Giugno, ieri per il 2021 hanno salutato alcuni importanti traguardi come i 70 anni di ordinazione presbiterale del canonico Romano Lotti e i 60 anni di don Marcello Tronchin, ma anche il venticinquesimo di don Jarek Boguslaw Ziarkiewicz. L'occasione è stata la messa pontificale delle 18 in cattedrale di San Zeno.

Don Romano Lotti, classe 1928, fu ordinato dal vescovo De Bernardi nel 1951. Giovane prete don Romano nel 1955 ebbe l’incarico di parroco a Calamecca, dove ancora oggi alcuni anziani ricordano con affetto il suo operato. Però la sua vita sacerdotale è stata spesa in gran parte a Piteccio, presso la parrocchia di Santa Maria Assunta, dove ha lavorato per 32 anni. Negli anni novanta per don Romano si è aperto un altro importante capitolo di vita. Nominato canonico nel 1995, presso la Cattedrale di San Zeno ha svolto per 17 anni un diuturno servizio nell’amministrazione. Un tempo importante perché segnato da significativi interventi di restauro presso la chiesa madre della Diocesi. 

Nel corso del suo ministero, tuttavia, don Lotti ha anche svolto per più di trent’anni l’insegnamento della religione cattolica alla Scuola Media Statale Cino da Pistoia. Nei suoi ultimi anni di attività – al momento, per l’età e pro- blemi di salute è a riposo — è stato anche cappellano del Monastero della Visitazione di Pistoia. Un servizio ministeriale dunque, pienamente radicato e inserito nella vita diocesana.

Tutt’altro orizzonte, invece, nell’esperienza ministeriale di don Marcello Tronchin (82 anni), sacerdote fidei donum della Diocesi di Pistoia attivo in Ecuador, al confine con la Colombia. Don Tronchin è attualmente l’unico sacerdote attivo in progetti missionari per la nostra Diocesi. Opera da tanti anni in una parrocchia periferica della città di Esmeraldas, in un contesto di forte degrado economico ed esistenziale. Don Marcello, nonostante l’età e qualche acciacco, continua la sua attività missionaria in favore di quella popolazione, in particolare dei più giovani.

Sono invece 25 gli anni di sacerdozio festeggiati da don Jarek Boguslaw Ziarkiewicz (54 anni), presbitero di origine polacca proveniente dalla diocesi di Zamosc attualmente in servizio presso la parrocchia di Fornacelle presso Montemurlo. Jarek è presente nella nostra diocesi dal 2011 quando gli fu affidato l’incarico di amministratore parrocchiale di Piteglio e Prunetta. Dal 2019 è anche amministratore parrocchiale della parrocchia di San Jacopo a Stazione di Montale.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Non si sono verificati nuovi decessi per il virus. L'incidenza giornaliera del contagio è la più bassa a livello regionale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità