comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISTOIA
Oggi 12°23° 
Domani 11°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
venerdì 10 aprile 2020
corriere tv
Emergenza coronavirus, Papa Francesco telefona a sorpresa in diretta: «Penso alle tante persone crocifisse da questa pandemia»

Attualità venerdì 28 febbraio 2020 ore 08:00

Luigi Ciani, opere in mostra nelle sale affrescate

Nello spazio espositivo del palazzo comunale una mostra dedicata al pittore e grafico, artista molto attivo del Novecento pistoiese



PISTOIA — Pittore, grafico, pubblicista. Si avvicina il taglio del nastro per la mostra sulle opere di Luigi Ciani.

L'esposizione, con opere tratte dalle collezioni di Giovanni Innocenti e Mario Lucarelli, è allestita nelle sale affrescate del palazzo comunale, in piazza del Duomo, e sarà inaugurata domani, alle 17.30.

"Pistoiese d'adozione, Luigi Ciani (Genova 1892 – Pistoia 1970) è stata una figura di artista molto attiva del Novecento pistoiese. Uno dei suoi percorsi - spiega il Comune in una nota-  è stato dedicato allo studio dell'immagine della città d'adozione e del paesaggio circostante, lungo il corso dell'Ombrone fino alla pianura aglianese, alla Valdibure e ai paesi della montagna pistoiese. Man mano che all'illustratore in bianco e nero dei monumenti pistoiesi si sovrappone la scoperta di un grafico pubblicitario, illustratore, cartellonista e incisore, e acquistando una certa abilità nella “xilografia”, tra i suoi lavori si vedono piccole composizioni di grafica minore, ex libris, testatine, finali, fregi. La grafica pubblicitaria di una buona parte del Novecento trova a Pistoia un interprete originale in Ciani. Il pittore-incisore tocca il Liberty, il dèco, il futurismo, il razionalismo destinando tempere, guache, xilografie, disegni a inchiostro alla riproduzione tipografica, fotolitografica e cromolitografica. Oltre alle varie etichette e inserzioni pubblicitarie riguardanti le produzioni industriali e artigianali del territorio, progetta anche pacchetti di sigarette Macedonia, Alfa, Aurora, Nazionali e altri. Poi, in funzione di postelegrafonico esegue bozzetti per francobolli commemorativi, tra i quali quello dedicato nel 1950 al Centenario della morte di Giuseppe Giusti".

La mostra sarà visibile fino al 22 di marzo, dalle 10 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.30. Chiuso il lunedì. Il ricavato della vendita del catalogo sarà devoluto alla Fondazione Firenze Radioterapia oncologica.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità