Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:00 METEO:PISTOIA10°20°  QuiNews.net
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
sabato 16 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Putin scocciato con la reporter Usa: «Lei è una bella donna ma non ascolta»

Toscani in TV lunedì 20 settembre 2021 ore 14:00

​Intellettuali pistoiesi a “Sì,Viaggiare”

Coltivano la storia, le lettere o le rose e hanno in comune l’amore per la propria terra e per chi le dà lustro da secoli



PISTOIA — Si mostra nel suo ancora poco conosciuto splendore, Pistoia, nel sevizio di Miska Ruggeri per la rubrica del Tg2 “Sì,Viaggiare”, in onda la domenica. 

‘La Cenerentola delle città toscane’ è ‘malamente’ menzionata nella Divina Commedia, come introduce il saggista Mario Bernardi Guardi: “Pistoia compare nell’VIII bolgia dove il dannato pistoiese Vanni Fucci detto "Bestia" è punito tra i ladri in maniera atroce (“Pistoia mi fu degna tana” (Inf. XXIV, 126)).” Molti critici ritengono Vanni Fucci il personaggio più fosco e negativo di tutto l'Inferno dantesco.

Vituperata da Dante che però non mancò di lanciare le sue invettive nei confronti di tutte le città toscane, Pistoia è invece ricca di storia da scoprire, a partire dai suoi affascinanti sotterranei, un percorso ipogeo di quasi 800m lungo il corso del fiume Brana, alla Scuola Medica che risale al 1666 con il suo settecentesco anfiteatro anatomico (il più piccolo al mondo). Lisa di Zanni dei Musei Civici di Pistoia racconta come alla fine del ‘700 fossero solo 8 gli studenti di Medicina e questo spiega gli spazi limitati riservati all’aula di anatomia.

La celebre Via del Vento dà il nome all’omonima casa editrice di Fabrizio Zollo che dal 1991 pubblica nomi illustri della letteratura da Céline a Proust a fianco dei grandi personaggi pistoiesi come quelli della collana Le Streghe. La poesia regna anche alla Fattoria Celle dove ogni anno si celebra il Premio ‘Celle Arte e Natura’ vinto quest’anno dal poeta ligure Giuseppe Conte che collaborerà con un artista contemporaneo ospite della Collezione Gori all’interno della stessa villa.

Di rose si occupa infine la famiglia di Vittorio Barni che da generazioni e per la precisione dal 1882, seleziona specie preziose di rose tra cui “la Rosa Valentino, la variegata Rosita Missoni e la Papa Giovanni Paolo II amatissima per il suo intenso profumo.”

Elisa Cosci
© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A notarlo raggomitolato accanto al mezzo sono stati i carabinieri, poi al controllo è saltato fuori mezzo chilo di cocaina. L'uomo è stato arrestato
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

CORONAVIRUS