Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PISTOIA10°  QuiNews.net
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
venerdì 02 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Lukaku in lacrime dà un pugno alla panchina dopo l'eliminazione del Belgio

Attualità mercoledì 03 agosto 2016 ore 10:00

Emergenza ungulati, la ricetta pistoiese

Per reperire i fondi necessari a risarcire gli agricoltori, il presidente di Cia Pistoia suggerisce di aumentare le quote d’iscrizione dei cacciatori



PISTOIA — Anche Cia Pistoia condivide e rilancia le cinque mosse proposte dalla Confederazione Agricoltori della Toscana per affrontare l’emergenza ungulati, che sta provocando ingenti danni anche nel territorio pistoiese e persino nei vivai della piana.

«Condivido le ricette di Cia Toscana – spiega Sandro Orlandini, presidente Cia Pistoia – E mi permetto di suggerire di prendere in considerazione l’ipotesi, che del resto avevamo già discusso nell’ambito dell’Atc di Pistoia, di aumentare le quote di iscrizione dei cacciatori almeno relativamente alle aree vocate. Infatti gli atc al momento non hanno risorse sufficienti a risarcire i danni da ungulati effettivamente subìti dagli agricoltori e le quote annuali dei cacciatori non sono alte». 

Non solo aumentare le quote annuali però: "Esorto inoltre i cacciatori – conclude Orlandini – A non limitarsi, quando cacciano nelle aree non vocate, al prelievo degli ambìti maschi, magari nel caso dei cervidi per i bei palchi, perché se non vengono prelevate anche le femmine il problema della sovrappopolazione non si risolve".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Stabile il numero dei posti letto occupati negli ospedali della Toscana tra reparti ordinari e terapie intensive, calano i ricoverati gravi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Edit Permay

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Lavoro

Attualità