Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:PISTOIA17°32°  QuiNews.net
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
sabato 13 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Piero Angela, l'ultima volta in tv: «Io come la Regina Elisabetta: lavoro da 70 anni per la Rai»

Attualità mercoledì 10 novembre 2021 ore 15:59

Dal Giappone per studiare la scuola pistoiese

persona al computer
La dirigente Taddei con la delegazione giapponese

Proposte didattiche e funzionamento dei modelli pedagogici sono stati modello per una delegazione di 40 educatori scolastici nipponici



PISTOIA — L'educazione pistoiese è modello per il Giappone. Proposte didattiche e funzionamento dei modelli pedagogici hanno fatto scuola per una delegazione di 40 educatori scolastici nipponici che, collegati in diretta streaming con il servizio di via dei Pappagalli, attraverso le parole della dirigente all’istruzione Federica Taddei e dell’educatrice Debora Cappellini hanno avuto modo di conoscere il modello pedagogico adottato a Pistoia e documentare il funzionamento dei servizi educativi. 

Una mattinata di studio e interazione, quindi, durante la quale la delegazione nipponica, coadiuvata da un traduttore, ha raccolto informazioni di dettaglio in merito alle proposte didattiche delle scuole pistoiesi, alle iniziative svolte per famiglie e bambini, ai corsi di formazione per gli operatori.

Considerate le difficoltà di spostamento dovute alla pandemia, nell’ultimo anno e mezzo i servizi educativi pistoiesi hanno intensificato visite, tirocini e incontri online anche attraverso il programma Studiare a Pistoia. Si tratta di un progetto rivolto a educatori, insegnanti, pedagogisti e studenti universitari provenienti da altre realtà, interessati a una conoscenza approfondita delle tematiche relative ai servizi educativi alla luce dell’esperienza pistoiese.

"Sono state numerose le richieste arrivate da tanti paesi del mondo – sottolinea l'assessore all'educazione Alessandra Frosini – per frequentare corsi di formazione ed effettuare scambi e tirocini con i nostri servizi educativi sempre all’attenzione della comunità internazionale. I nidi, le scuole dell’infanzia e le areebambini hanno accolto negli anni molti visitatori italiani e stranieri interessati a conoscerli. Si tratta di un patrimonio ricco di conoscenze e di esperienze a disposizione di chi già lavora in questi settori e intende approfondire la riflessione intorno alle strategie educative e organizzative, o di chi si accinge a entrarvi".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nelle ultime 24 ore la conta dei decessi nel Pistoiese è salita a 945 vittime imputabili al virus. Tutti gli aggiornamenti anche Comune per Comune
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità