Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:00 METEO:PISTOIA10°20°  QuiNews.net
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
sabato 16 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Putin scocciato con la reporter Usa: «Lei è una bella donna ma non ascolta»

Attualità sabato 24 aprile 2021 ore 08:33

In zona gialla riaprono i musei

Michelangelo foto di Amendola

Con l'attenuazione della fascia di rischio Covid e l'allentamento delle restrizioni, da lunedì riapre le porte anche l'antologica su Amendola



PISTOIA — La Toscana torna in zona gialla, e con l'allentamento delle restrizioni anti contagio da Covid-19 anche i musei riaprono. Così, da lunedì 26 aprile sarà nuovamente possibile visitare la mostra antologica dedicata al maestro della fotografia Aurelio Amendola, interprete per eccellenza dell'opera di Michelangelo e narratore del contemporaneo attraverso i suoi celebri ritratti di artisti.

Pistoia Musei porta in scena la bellezza raccontata in quasi 300 immagini scattate dal 1960 a oggi. La mostra, la prima a raccogliere la quasi totalità della sua produzione, è un omaggio alla carriera di un autore di grande intensità: abile sperimentatore di accostamenti inediti, capace di trasformare elementi naturali in metafore di sensualità e carnalità, Aurelio Amendola è infatti tra i fotografi più eleganti e prolifici del nostro tempo.

Per visitare l'esposizione bisogna prenotare telefondando allo 0573 974267, con la possibilità di acquistare il biglietto direttamente online. Gli orari sono da lunedì a venerdì 14-19, sabato e domenica ore 10-19, mentre il mercoledì è giorno di chiusura.

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A notarlo raggomitolato accanto al mezzo sono stati i carabinieri, poi al controllo è saltato fuori mezzo chilo di cocaina. L'uomo è stato arrestato
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Don Andrea Pio Cristiani

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

CORONAVIRUS