Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PISTOIA8°  QuiNews.net
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
venerdì 21 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, come si elegge il presidente della Repubblica: tutto quello che c'è da sapere

Attualità venerdì 24 marzo 2017 ore 12:15

Bambini e apicoltori in corteo verso la cattedrale

L'iniziativa in difesa del buon miele di filiera corta è organizzata da Coldiretti. Raccolta fondi per le aziende colpite dal sisma



PISTOIA — Tutti in corteo, con apicoltori, tanti bambini e genitori in difesa del buon miele che parte dal mercato della filiera corta di Campagna Amica di Pistoia in via dell'Annona e va alla cattedrale, il centro fieristico dove si inaugura We Love Bio, il Salone del BIO Benessere che si svolge presso la struttura fieristica, in Via Sandro Pertini. 

Sabato 25 marzo ritrovo alle 9,30 in via dell'Annona. E poi, striscione in testa partirà il corteo dell'apine, cantando in coro andiamo ad impollinare: tanti bambini tra cui una rappresentanza della scuola primaria Frosini che ha curato un importante progetto sulle cause della moria delle api. All'arrivo a We Love Bio (ingresso gratuito per bambini, scontato a 3 euro per i genitori) degustazione di miele e laboratorio a cura degli apicoltori pistoiesi Denis Giovannetti (Naturapi) e Benedetta Gemignani (Ceppeto I).

“Abbiamo 'convocato' bambini e genitori accanto ai produttori di miele per evidenziare ancor di più la valenza della frase attribuita ad Albert Eistein - commenta Michela Nieri, presidente di Coldiretti Pistoia -: se l’ape scomparisse dalla faccia della terra, all’uomo non resterebbero che quattro anni di vita”.

Ci sono segnali buoni per il miele: le elaborazioni Coldiretti su dati Istat dicono che nel 2016 si registra una decisa svolta salutistica degli italiani a tavola che premia prodotti associati a indiscusse proprietà benefiche, come il miele che fa segnare un incremento del 5 per cento nei consumi domestici.

Buone notizie accompagnate da tanti pericoli: le malattie che affliggono le api e che ne riducono il numero. L'importazione di più miele straniero, e quello cinese in particolare ad invadere gli scaffali dei supermercati. Secondo le ultime stime infatti le importazioni di miele straniero sono aumentate del 13% nel 2016 (superando la produzione nazionale) con un aumento delle confezioni cinesi (in Cina è consentito l’uso del polline Ogm, ndr.), ungheresi e rumene. Un danno che va sanato quanto prima perché colpisce un settore, quello nazionale, che conta circa 50mila apicoltori, con oltre un milione di alveari e un giro di affari stimato sui 70 milioni di euro.

We Love Bio dura due giorni (25 e 26 marzo), oltre all'iniziativa sul miele, la rete Coldiretti-Campagna Amica presenta laboratori e degustazioni su olio, coltivazione di ortaggi, invasatura di talee di olivo. Poi, per gli adulti un laboratorio sulla produzione e degustazione di vini, mentre i bambini useranno il vino (senza alcool) per dipingere. Coinvolti le aziende agricole Podere del Tordo, Spo Società pesciatina di olivicoltura, Artemisia, Gori Gosti.

Inoltre saranno raccolti fondi a favore delle aziende agricole coinvolte nel sisma che ha colpito le regioni del Centro Italia.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I locali del nuovo presidio sanitario sono dedicati ai medici di medicina generale e sono stati realizzati a tempo record, appena due mesi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Toscani in TV

Attualità