Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:53 METEO:PISTOIA20°31°  QuiNews.net
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
lunedì 14 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
40,5 mln di italiani in zona bianca, le regole

Imprese & Professioni mercoledì 13 maggio 2020 ore 14:35

Auto Usate: a Marzo dati a picco ma la ripresa sembra vicina

Pistoia a marzo fa segnare un calo sopra il 60%. In Toscana fa peggio solo Prato



TOSCANA — I primi dati del mercato dell'auto usata del periodo del lockdown in Italia prevedibilmente presentano un visto segno negativo. Più precisamente nella provincia di Pistoia nel mese di marzo di quest'anno, i passaggi di proprietà sono scesi infatti del 61,4%, un dato superiore a quello registrato in tutta la Toscana (-57,2%): in regione solo Prato fa ancora peggio registrando un calo del 63,1%.

Se questi dati impressionano, però l'entrata in vigore della fase 2 per quanto riguarda le varie limitazioni disposte per l'emergenza sanitaria, si comincia ad intravedere la luce in fondo al tunnel. Stando ad un sondaggio realizzato da un un importante centro studi, solo il 3% del campione ha dichiarato di aver cambiato idea sull'acquisto di un auto di seconda mano che aveva deciso prima del momento particolare.

Le altre risposte vedono l'11% che si sta già attivando online o a distanza per effettuare già da ora l'acquisto mentre il 71% ha ribadito che ha rimandato il cambio d'auto a non appena sarà possibile effettuarlo.

Auto Usate: un Mercato sempre più online

In realtà anche in quel 71%, saranno molti che utilizzeranno Internet per trovare l'auto giusta per le proprie esigenze. La rete dà modo ai privati di poter mettere in vendite il proprio mezzo senza bisogno di alcun intermediario ma gli stessi concessionari d'auto spesso utilizzano un sito per promuovere delle offerte, magari di automobili lasciate in permuta da chi ha deciso di acquistare un veicolo nuovo di zecca.

Un altro fattore fondamentale che ha cambiato del tutto la percezione nei confronti dell'acquisto di auto usate è la possibilità di trovare i pezzi di ricambio a prezzi molto più bassi come in questo negozio online rispetto alle officine sul territorio, rendendo così molto più agevole economicamente la gestione del proprio mezzo anche con qualche anno sulla spalla. Che sia per i freni, i fari, i filtri o le sospensioni, diventa tutto molto più facile anche per trovare i pezzi di ricambio per quelle marche di auto meno diffuse.

Auto Usate in continua crescita

Se dunque nel mese di marzo c'è stato questo brusco calo per note ragioni, in precedenza nell'ultimo quinquennio, il mercato dell'auto usata o a chilometro zero è andato crescendo di circa il 20% ogni anno mentre in parallelo il nuovo registrava una flessione del 3%.

Indubbiamente in questo cambio di abitudine degli italiani nei confronti delle auto, c'è sicuramente come detto Internet e la maggiore facilità con cui è possibile trovare auto disponibili per l'acquisto ed anche un maggior risparmio per la manutenzione di ogni singolo elemento del proprio mezzo a motore.

Elettriche ed Ibride ancora per una piccolissima nicchia

Se dunque il mercato dell'auto in Italia si sposta sempre più sull'usato, ancora non si evolve per quanto riguarda il tipo di motorizzazione del mezzo. Se nell'Europa settentrionale, in particolare nelle nazioni scandinave, l'elettrico in alcune città ha già superato per diffusione i motori tradizionali, in Italia le auto green, sia completamente elettriche ma anche ibride, stentano a diffondersi in modo massiccio. Le percentuali di vendita rappresentano ancora una piccolissima nicchia sia per il nuovo che l'usato. Il motivo comunque non è facile da scoprire ed è rappresentato dal costo ancora molto elevato dei mezzi a zero emissioni oltre alle obiettive difficoltà di utilizzare un mezzo elettrico in Italia dove ad esempio si contano sul palmo di una mano le stazioni di ricarica in autostrada.

Prima del 2020, molte aziende automobilistiche avevano già fissato la "dead line" in cui avrebbero iniziato a produrre soltanto mezzi con motore green ma per trasformare questa dichiarazione di intenti in realtà indubbiamente l'approccio dei grandi nomi dell'automotive ed anche delle istituzioni dovrà per forza di cosa cambiare.

Sul fronte dei nuovi mezzi green qualcosa potrebbe cambiare con il lancio della Panda elettrica. Da 40 anni, il brand di Fiat - FCA è al top delle vendite sia tra le auto nuove che quelle usate. Magari il suo arrivo nel segmento green spariglierà anche in questo caso le carte. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Da inizio epidemia le vittime sono state 627. Quasi 23mila persone residenti in provincia di Pistoia hanno contratto il virus
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità