Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:56 METEO:PISTOIA13°  QuiNews.net
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
giovedì 02 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
«Via Rosa Chemical da Sanremo, proteggiamo i nostri bambini», l'invettiva in Aula della deputata di FdI

Attualità lunedì 28 novembre 2022 ore 14:28

Colletta alimentare, 370 tonnellate di generosità

colletta alimentare

Con il cibo raccolto in occasione della 26a Giornata nazionale dedicata alla raccolta di alimenti potranno essere aiutati più di 122mila toscani



TOSCANA — Dalla Toscana sono arrivate 370 tonnellate di generosità in termini di alimenti a lunga conservazione con cui potranno essere aiutati 122.785 toscani che faticano a mettere insieme il pranzo con la cena: è il risultato regionale della 26a Giornata nazionale della Colletta alimentare che in Toscana ha coinvolto 460 negozi della grande distribuzione grazie all'impegno di circa 10mila volontari.

In molti dunque hanno voluto sabato scorso 26 Novembre donare una spesa a chi si trova in difficoltà. Il risultato toscano delle donazioni si incastona in quello nazionale con 6.700 tonnellate di cibo raccolto in circa 11mila supermercati.

E tornando alla Toscana, alla generosità dei cittadini toscani si sono aggiunte anche alcune donazioni 'speciali' tra cui quella del Consiglio regionale che ha voluto dare un contributo straordinario con una donazione da 1.000 euro.

Ma ai supermercati c'è stata anche l'altra faccia della medaglia della generosità, osservata dagli operatori sul posto: "Mai come in questo anno tante le persone che si scusavano con lo sguardo dispiaciuto della loro impossibilità a donare qualcosa in più: segno di una generosità, di una preoccupazione per gli altri, di un attaccamento alla Colletta, ma anche di prospettive preoccupanti". 

La percezione è confermata dal trend in aumento di quanti chiedono aiuto alle strutture caritative sostenute dal Banco Alimentare: "In un anno in cui molte persone che non sono mai state nel bisogno iniziano a fare fatica - ha commentato il presidente del Banco Alimentare della Toscana, Leonardo Berni - il risultato che abbiamo ottenuto in Toscana è ancora più significativo ed indicativo di una società forte, coesa, in cui molti sono pronti a farsi carico del bisogno di chi gli sta vicino". 

"Il calo del 13% circa in termini di quantità è in realtà da considerare come un incremento considerando che molti prodotti costano anche il doppio rispetto al 2021". A parità di budget riservato alla raccolta, stante l'inflazione il numero di prodotti acquistati è stato inferiore. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Drammatico il bollettino dei decessi che registra 14 morti in 6 province toscane. Stabili i pazienti in terapia intensiva, calano i ricoveri ordinari
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Edit Permay

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità