Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PISTOIA10°  QuiNews.net
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
venerdì 02 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Lukaku in lacrime dà un pugno alla panchina dopo l'eliminazione del Belgio

Attualità domenica 12 agosto 2018 ore 17:00

Bracconieri uccidono capriolo e lasciano messaggio

Foto di: Lorenzo Lombardi (Veg)

Il corpo senza vita trovato sulla provinciale lucchese tra Pistoia e Montecatini. La scritta: "grazie ATC ora noi si comincia a fare cosi'"



SERRAVALLE PISTOIESE — Il corpo senza vita di un giovane capriolo è stato rinvenuto sulla provinciale lucchese tra Pistoia e Montecatini, nel comune di Serravalle, sull’ungulato la scritta "grazie ATC ora noi si comincia a fare cosi'". 

La segnalazione arriva da Rinaldo Sidoli, dirigente nazionale di Animalisti Italiani onlus

Il bracconaggio e' un crimine efferato contro la natura. C’è una legge sulla caccia riconosciuta dallo Stato - ha detto ancora Sidoli - che va fatta rispettare, portando a 'delitti contro la fauna' gli atti di bracconaggio e potenziando la vigilanza sul territorio. È l’ennesima aggressione a un patrimonio indisponibile dello Stato. È un atto gravissimo, che non possiamo tollerare. Confidiamo che questo segnale venga interpretato correttamente e che le forze dell’ordine consegnino alla giustizia l’autore di questo gesto barbaro". 

"Non si può pensare di risolvere con le armi da fuoco gli squilibri, spesso provocati dagli stessi cacciatori - ha concluso Sidoli - Serve una corretta gestione dell'habitat naturale e delle sue risorse. Solo così gli squilibri saranno risolti, evitati o comunque contenuti. Da 30 anni gli ungulati vengono cacciati e nonostante questo il loro numero aumenta a dismisura. Solo nel 2017 sono stati abbattuti in Toscana 184.774 cinghiali, 27.135 caprioli, 993 cervi, 2.456 daini e 217 mufloni, per un totale di 215.575 capi. Un massacro inutile che mette a repentaglio anche la sicurezza delle persone. Gli animali selvatici hanno meccanismi di autoregolazione, almeno in condizioni naturali; gli interventi umani, come quelli legati alla caccia, sono causa di squilibri".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Stabile il numero dei posti letto occupati negli ospedali della Toscana tra reparti ordinari e terapie intensive, calano i ricoverati gravi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Edit Permay

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Lavoro

Attualità