Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:25 METEO:PISTOIA21°34°  QuiNews.net
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
mercoledì 10 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Renzi/Calenda, il matrimonio di convivenza: chi porta in dote cose (e chi rischia l'osso del collo)

Cronaca venerdì 16 novembre 2018 ore 14:25

Quattro parà nei guai, chiedevano soldi ai cinesi

I paracadutisti erano in servizio di pattugliamento nell'operazione Strade sicure, per far passare i furgoni nel Macrolotto esigevano soldi



PRATO — I quattro paracadutisti prendevano parte all'operazione "Strade sicure" e prestavano servizio a Prato. Tuttavia si è scoperto che i quattro, per far passare cittadini cinesi che transitavano con i loro furgoni nella zona industriale del Macrolotto 1, pretendevano soldi

I quattro paracadutisti del 183esimo Nembo di Pistoia sono stati arrestati e posti ai domiciliari. L'accusa è di concussione. L'indagine è stata condotta dalla squadra mobile. L'inchiesta è partita da un'informazione confidenziale arrivata alla Digos.

I militari hanno tra 22 e 43anni e sono originari delle province di Prato, Pisa e Pistoia.

Sono otto al momento i casi contestati, avvenuti tra maggio e luglio. Le somme richieste andavano da 50 a 100 euro.

Resta da chiarire da quanto i parà avessero iniziato a chiedere soldi per permettere il passaggio dei furgoni.

Da quando sono iniziate le indagini i telefoni cellulari dei paracadutisti sono stati messi sotto controllo. 

E' emerso che i controlli dei parà avvenivano in zone dove non era previsto lo schieramento dei militari dell'operazione Strade sicure.

Per difendersi i cittadini cinesi avevano creato una chat nella quale segnalavano dove fosse il posto di blocco dei parà.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'uomo, 48 anni, è stato soccorso e trasportato d'urgenza in ospedale. Qui però è deceduto poco dopo l'arrivo: troppo gravi i traumi riportati
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca