Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:00 METEO:PISTOIA13°  QuiNews.net
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
venerdì 23 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Sorprende i ladri nel suo bar: la reazione disperata della negoziante che protegge l’incasso

Attualità mercoledì 10 febbraio 2021 ore 20:00

Il Giardino dell'Abbraccio per i rubati dal Covid

laboratorio covid

Lo spazio per le vittime della pandemia nasce accanto al fontanello di Vignole. L'iniziativa è stata presentata oggi dal sindaco Mazzanti



QUARRATA — Sarà lì: il prato vicino al fontanello di Vignole in via Palandra, tra l'istituto comprensivo Mario Nannini e il campo sportivo Caramelli. Sarà il Giardino dell'Abbraccio alle vittime che il Covid-19 ha rubato alla comunità di Quarrata, ma anche a chi è rimasto nel dolore e a tutta la città afflitta. L'idea del Comune di Quarrata, annunciata nei giorni scorsi (vedi articolo sotto) è stata presentata oggi dal sindaco Marco Mazzanti insieme con alcuni parenti delle vittime quarratine del Covid.

L’area sarà completamente riqualificata e vi saranno poste nuove piante e nuovi arredi: l’obiettivo dell’amministrazione è quello di trasformarla in un luogo di testimonianza e raccoglimento ma anche di speranza e di rinascita, vissuto dai cittadini ed anche dai giovani che frequentano la scuola e il campo sportivo limitrofi.

“Tra venti, trenta, cinquant'anni – afferma Mazzanti - quando le persone passeranno da questo giardino, probabilmente si chiederanno perché nel 2021 la comunità di Quarrata sentì l’esigenza di dedicare un’area ad un gesto così semplice come l’abbraccio. Approfondendo capiranno che ai nostri tempi, quelli della pandemia da Covid-19, darsi un abbraccio non era così scontato".

"L’abbraccio al quale dedicheremo questa area è in primo luogo quello che la comunità di Quarrata vuole dare idealmente a tutti coloro che, in questo anno di pandemia, sono deceduti per il Covid. E' anche - prosegue il sindaco - l'abbraccio che i parenti di queste persone molto spesso non hanno potuto dare ai propri cari nel momento dell’addio. A bbraccio anche come messaggio di speranza per un futuro, che ci auguriamo imminente, nel quale sarà possibile tornare ad abbracciarci, perché vorrà dire che avremo sconfitto il Covid-19”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La sala operativa della protezione civile regionale ha emesso un bollettino in codice giallo. Ecco le aree interessate
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità