Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PISTOIA19°36°  QuiNews.net
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
giovedì 20 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Maxi-rissa fra borseggiatori e passeggeri in metro
Maxi-rissa fra borseggiatori e passeggeri in metro

Cronaca giovedì 15 dicembre 2022 ore 19:00

A lezione dai carabinieri per non cadere nelle truffe

carabiniere e anziana
Foto d'archivio

Un'agenda di 20 incontri in tutto il territorio provinciale e il primo già svolto per aiutare gli indifesi a difendersi dai malintenzionati



PROVINCIA DI PISTOIA — A lezione dai carabinieri per non cadere nelle truffe e scansare i malintenzionati: è l'obiettivo della campagna nazionale messa in campo dall'Arma e che in provincia di Pistoia si articola in una serie di 20 incontri che si svilupperanno nei prossimi mesi e che coinvolgono diocesi e associazioni di tutela sociale.

Il primo di questi appuntamenti si è tenuto ieri mercoledì 14 Dicembre nella parrocchia di San Francesco a Pistoia, dove i carabinieri hanno incontrato la popolazione più esposta per fornire elementi di comportamento che possano aiutare a contrastare il fenomeno delle truffe e dei raggiri.

Il comandante della compagnia carabinieri pistoiese, maggiore Antonietta Petrone, ha fornito consigli utili su come affrontare e combattere le strategie adottate dai malviventi per ottenere la fiducia delle vittime. 

Sono stati illustrati i modelli di comportamento da adottare per rimanere vigili e non fidarsi troppo facilmente di sconosciuti pronti, invece a raggirare i più indifesi. Il finto incidente, l’amico del figlio, un rimborso inatteso, la lettura dei contatori sono espedienti che hanno, spesso, un unico obiettivo: la truffa. 

"Le tecniche adottate dai truffatori, infatti, hanno schemi ricorrenti e fanno leva sui sentimenti più profondi come l’amore verso i figli: saperli riconoscere è il primo passo per difendersi", spiegano i carabinieri.

"L’obiettivo è quello di non diventare vittime, ma di saper individuare, attraverso i vari consigli forniti, le situazioni sospette o a rischio, preferendo sempre il dubbio e ricorrere senza riserve al numero unico di emergenza 112, tenendo sempre presente che le stazioni carabinieri e gli altri presidi dell’Arma sul territorio sono a disposizione per consigli e pareri", è l'appello. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'inchiesta è partita dalle Marche ed ha portato la guardia di finanza anche in Toscana. Sequestri per oltre 15 milioni di euro
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Pierantonio Pardi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità