Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:33 METEO:PISTOIA13°25°  QuiNews.net
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
lunedì 10 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Treviso, incidente deltaplano: il video della tragedia

Politica venerdì 30 aprile 2021 ore 17:49

Sinistra a motori accesi verso le amministrative

Il Comune di Pistoia
Il Comune di Pistoia

Sinistra Civica Ecologista apre il tavolo per Pistoia 2022 e punta a un'alleanza progressista che includa anche il Movimento 5 Stelle



PISTOIA — Progressisti uniti in vista delle amministrative a Pistoia nel 2022 con l'inclusione nell'alleanza del Movimento 5 Stelle: è l'appello lanciato da Sinistra Civica Ecologista che scalda i motori e parte nel percorso verso le elezioni comunali dell'anno prossimo. "Sinistra Civica Ecologista, che alle regionali dello scorso settembre ha raccolto nel comune di Pistoia 1.774 voti e il 4,4% dei consensi, riunirà la propria assemblea comunale pistoiese, in modalità virtuale, il prossimo 6 maggio. All'ordine del giorno - annuncia una nota - il percorso da intraprendere in vista della scadenza elettorale del 2022".

Dunque la ricerca di unità tra progressisti, in un'espressione che è ombrello ampio: "Tra le proposte - afferma Sinistra Civica Ecologista - c'è quella di costituire e riunire entro maggio un tavolo unitario di tutte le forze progressiste per elaborare un programma comune e preparare il percorso che porterà alle amministrative del 2022 per il rinnovo del Consiglio comunale e l'elezione del nuovo sindaco di Pistoia".

E infatti: "Sce, che a Pistoia vede la partecipazione anche di Sinistra Italiana, Articolo Uno e Comunità Civica Toscana, oltre ad altri gruppi di cittadini - prosegue la nota - intende così partire da questa solida base di consensi per costruire una più ampia e incisiva proposta di sinistra ed ecologista per il comune capoluogo". Il coordinamento comunale spiega che con l'assemblea si intende "avviare un lavoro di approfondimento e di confronto programmatico con tutte le forze politiche e sociali del mondo progressista pistoiese".

Obiettivo: scalzare l'attuale amministrazione comunale. "L’amministrazione di destra guidata da Tomasi ha manifestato in questi anni tutti i suoi limiti e le sue mancanze, e il centro-sinistra ha bisogno di presentare una proposta di forte cambiamento che compia scelte innovative nella pianificazione urbanistica, nella gestione dei servizi pubblici, nella risposta alle pressioni di lobbies e interessi privati e corporativi sul territorio. Oggi più che mai è necessaria un’idea di sviluppo della città che sia centrata su ambiente, partecipazione, riduzione delle disuguaglianze e cura della qualità della vita di tutti i cittadini".

Non un mero cartello elettorale è ciò che ha in mente Sce, bensì: "Siamo convinti che serva un’alleanza progressista larga e profondamente rinnovata. Che, a Pistoia come a livello nazionale, possa trovare il suo baricentro nel confronto tra Partito Democratico, Movimento 5 Stelle, e tutte le forze di sinistra ed ecologiste come Sinistra Civica Ecologista. Non dobbiamo perdere altro tempo".

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Da inizio epidemia quasi 22mila persone residenti in provincia hanno contratto il virus. Il report non segnala nuove vittime nel Pistoiese
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Cronaca

CORONAVIRUS