Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:46 METEO:PISTOIA13°  QuiNews.net
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
domenica 07 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Orietta Berti: «Ho sentito tanti stonare, credono che cantare sia facile»

Attualità venerdì 22 gennaio 2021 ore 09:07

Quattro iniziative per non dimenticare

cartello giorno della memoria

Per il Giorno della Memoria il Comune di Pistoia vara un programma di eventi da domani fino al 3 febbraio, e tre sono da seguire online



PISTOIA — Come ogni anno il Comune di Pistoia e il Comitato Unitario per la difesa delle Istituzioni Repubblicane del Comune di Pistoia organizzano una serie di iniziative in occasione del Giorno della Memoria che ricorre ogni 27 gennaio. Il programma di quest’anno prevede quattro appuntamenti a partire dalla giornata di domani 23 gennaio, e tre di questi potranno essere seguiti online così da favorire il rispetto delle normative anti Covid-19.

Si inizia dunque sabato 23 gennaio alle ore 10 presso l’aiuola del viale Arcadia in piazza della Resistenza con l'omaggio al cippo in ricordo dei bambini ebrei vittime di esperimenti medici nel campo di sterminio nazista di Auschwitz Birkenau. La commemorazione è a cura dell’Associazione Scarpette Rosse n° 24. All'iniziativa parteciperà il sindaco di Pistoia Alessandro Tomasi e si svolgerà alla sua sola presenza in ottemperanza delle norme anti Covid-19.

Le iniziative proseguono lunedì 25 gennaio con la presentazione, alle ore 9,30, del libro di Andrea Lottini Vite sospese. Memorie e storie della Shoah nel Pistoiese (Settegiorni Editore, 2021). Lottini, autore di altre pubblicazioni sulle persecuzioni razziali a Pistoia, avvalendosi dell'accurata consultazione di diari, testimonianze e documenti d'archivio, fa riemergere le vicende degli ebrei, vittime delle leggi razziali, nel territorio compreso fra Pistoia, la Valdinievole e la montagna pistoiese. L’iniziativa, realizzata in collaborazione con Anpi Pistoia, vedrà dialogare l’autore con Andrea Ottanelli (Associazione culturale “Storia e Città”), Anna Pizzuti (storica), Bernard Dika (Alfiere della Repubblica), Caterina Marini (docente liceo scientifico di Pistoia), Sara Valentina Di Palma (storica). Coordina e modera Rosalba Bonacchi (vicepresidente provinciale Anpi Pistoia). L’incontro si aprirà con il saluto dell’assessore alle attività ed istituti culturali Margherita Semplici. La presentazione potrà essere seguita solo su piattaforma Webex fino ad un massimo di duecento partecipanti scrivendo a cultura@comune.pistoia.it per ricevere il link di accesso.

Giovedì 28 gennaio alle ore 15,30 si terrà la presentazione del libro di Michele Sarfatti Il cielo Sereno e l’ombra della Shoah. Otto stereotipi sulla persecuzione antiebraica nell’Italia fascista (Viella, 2020). Sarfatti, storico della persecuzione antiebraica e della storia degli ebrei in Italia nel XX secolo, fa emergere come “la ricostruzione storica della persecuzione antiebraica nell’Italia fascista abbia dovuto fare i conti sin dagli albori con l’attitudine a minimizzare l’antisemitismo" con "l’insorgere di inciampi alla comprensione e deragliamenti nella ricostruzione". Il libro ha per oggetto otto di questi inciampi e deragliamenti. Dialogheranno con l’autore gli storici Stefano Bartolini e Sara Valentina Di Palma (Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea in provincia di Pistoia). Porterà un saluto il sindaco Alessandro Tomasi. La presentazione potrà essere seguita online su piattaforma Webex fino ad un massimo di duecento partecipanti, scrivendo a cultura@comune.pistoia.it per ricevere il link di accesso.

Il programma si chiude mercoledì 3 febbraio con lapresentazione online, alle ore 17, del libro Nel cantiere della memoria. Fascismo, Resistenza, Shoah, Foibe di Filippo Focardi (Viella, 2020) in cui l’autore, docente di storia contemporanea all’Università di Padova, pone l’attenzione su come “da decenni ormai, con la fine della guerra fredda e i mutamenti dello scenario internazionale, i processi di ridefinizione delle memorie pubbliche nazionali hanno innescato in tutta Europa delle vere e proprie guerre di memoria". Intervengono insieme all’autore Giovanni Contini, presidente ISRPT, e Gloria Nemec, AISO (Associazione Italiana Storia Orale). L'evento è a cura dell’Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea in Provincia di Pistoia. L’incontro sarà trasmesso in diretta sulla pagina Facebook dell’Istituto e reso disponibile sulla piattaforma Youtube.

Il Giorno della Memoria è stato proclamato in Italia nel 2000 "al fine di ricordare la Shoah, le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio e a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità