Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:21 METEO:PISTOIA12°19°  QuiNews.net
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
mercoledì 20 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Centrodestra, il vertice tra Berlusconi, Meloni e Salvini a Villa Grande

Attualità lunedì 07 giugno 2021 ore 08:47

L'Anno Santo prosegue fino a metà 2022

porta santa a Pistoia

È arrivato da Papa Francesco il via libera alla proroga dell'anno giubilare Iacobeo richiesta dal vescovo Tardelli. Non si chiuderà più a Dicembre



PISTOIA — L'Anno Santo Iacobeo proseguirà fino al 25 Luglio 2022: è arrivato da Papa Francesco il via libera alla proroga dell'anno giubilare la cui conclusione era inizialmente prevista per il 27 Dicembre prossimo. Il vescovo monsignor Fausto Tardelli e il proposto del Capitolo della Cattedrale di Pistoia Umberto Pineschi hanno però avanzato richiesta di proroga, che è stata accolta.

La proroga è comunicata in un decreto della Penitenzieria Apostolica nel quale si precisa che "tutti e singoli i benefici spirituali concessi già ritualmente concessi" per l’anno giubilare "a somiglianza di quello compostellano, indetto dal 9 gennaio fino al 27 Dicembre 2021, ma a causa dell’epidemia di Covid-19 per molto tempo con il popolo non celebrato, ora ad onore di Dio, della sua Santa Madre e di San Giacomo, e per la consolazione spirituale dei fedeli, fatta richiesta al Santissimo Padre nostro Francesco, sono confermati dal momento presente e prorogati fino al giorno 25 Luglio 2022".

"Certamente i fedeli dalla generosa proroga da parte della Chiesa trarranno buoni propositi e vigore spirituale - prosegue la comunicazione - da attuare nella vita secondo la legge del Vangelo, in comunione gerarchica e filiale devozione verso il Sommo Pontefice, fondamento visibile della Chiesa Cattolica, e verso il proprio Vescovo".

Soddisfazione da parte dei vertici diocesani: "La proroga, concessa dalla Santa Sede anche all’arcidiocesi di Santiago de Compostela, è motivo di grande gioia per l’estensione di un tempo di grazia particolare nel quale siamo chiamati a lasciarci guarire e trasformare dalla misericordia di Dio. Ci auguriamo che questo sia un segno di ripresa e speranza per un futuro libero finalmente dalla pandemia", afferma una nota.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Due operai sono rimasti coinvolti in un incidente sul lavoro mentre scaricavano del materiale da un automezzo in una ditta che tratta legname
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

CORONAVIRUS

Attualità

Cronaca