Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:PISTOIA14°23°  QuiNews.net
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
venerdì 14 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il gelo con Macron, il rimprovero a Biden, il selfie ritoccato: il primo giorno di Meloni al G7 in Puglia

Cronaca venerdì 05 maggio 2017 ore 10:50

In sorveglianza speciale ma continua a spacciare

I carabinieri hanno arrestato un giovane di 25 anni che nel 2014 aveva aggredito il preside di una scuola. Ora è ai domiciliari



PISTOIA — Sono scattati gli arresti domiciliari per uno spacciatore che continuava a vendere droga nonostante fosse sottoposto alla sorveglianza speciale. Si tratta di un giovane di 25 anni di origini albanesi, già noto per i suoi trascorsi fra i quali l'aggressione al dirigente scolastico dell'istituto Einaudi di Pistoia, avvenuta nel novembre del 2014.

A lui i carabinieri del Norm hanno notificato un'ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari, emessa dal tribunale di Pistoia.

Le indagini dei militari hanno accertato che il giovane, sottoposto ad obblighi derivanti dall'applicazione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza per pregresse vicende, li aveva violati spacciando hashish a vari assuntori pistoiesi fra novembre dello scorso anno e il febbraio dell'anno in corso. Le cessioni avvenivano in genere in varie aree verdi del centro di Pistoia.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nelle strutture i cittadini con patologie potranno fare esercizio fisico mirato con professionisti qualificati. Via libera dal Consiglio regionale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità