Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:58 METEO:PISTOIA9°  QuiNews.net
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
mercoledì 26 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, Letta: «Dobbiamo chiuderci in una stanza a pane e acqua per la soluzione»

Cultura giovedì 02 dicembre 2021 ore 10:16

In teatro si fa il punto sulle scuole in movimento

classe

Col convegno "Nessun limite all'apprendimento" si conclude il progetto nato con la partecipazione dell'istituto comprensivo Marconi-Frosini



PISTOIA — Al Teatro Bolognini si fa il punto sulle Scuole in movimento 2020/2021, bando promosso dalla Fondazione Caript da cui è nato il progetto Attiva-Mente con la partecipazione dell'istituto comprensivo Marconi-Frosini. E ora il percorso di promozione dell'autonomia digitale e della cittadinanza attiva tra gli studenti, specialmente dei ragazzi con bisogni educativi speciali, si conclude venerdì 3 Dicembre alle 14 col convegno Nessun limite all'apprendimento.

Il convegno, organizzato in collaborazione con il Comune di Pistoia e l’Ufficio Scolastico Provinciale, costituisce un’occasione di confronto e di studio in merito agli obiettivi che il progetto Attiva-Mente si è posto cercando di promuovere l’autonomia digitale e una modalità di cittadinanza attiva e responsabile, grazie anche all’uso delle nuove tecnologie, dei ragazzi e delle ragazze con particolari esigenze educative e con bisogni educativi speciali.

Snodo fondamentale, la formazione mirata dei docenti per l’attuazione di buone pratiche di accoglienza, educative e didattiche, la realizzazione di un laboratorio volto all'utilizzo di strumenti compensativi, una ricerca-azione in campo metodologico/didattico attraverso l'uso delle nuove tecnologie e l’introduzione di ausili digitali all'avanguardia per potenziare la comunicazione degli alunni con autismo e degli alunni con livello cognitivo limite nella fascia 3/14 anni.

Dopo i saluti del sindaco Alessandro Tomasi, dell’assessore all’istruzione Alessandra Frosini, della dirigente del Marconi-Frosini Claudia Ciocchetti, del provveditore dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Pistoia Susanna Pizzuti e del presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia Lorenzo Zogheri, il pomeriggio di studio prevede gli interventi di due esperti di livello nazionale. 

Il primo è Cesare Cornoldi dell'Università degli Studi di Padova, che si occupa da anni dello studio sperimentale dei processi mnestici e delle componenti cognitive, metacognitive e strategiche delle difficoltà di apprendimento; parlerà dell’inquadramento psicologico dei cosiddetti “funzionamenti limite”. Seguirà l’intervento di Dario Ianes dell'Università di Bolzano, co-fondatore del Centro Studi Erickson di Trento e direttore della rivista «DIDA», che tratterà gli aspetti più didattici sempre in un'ottica di inclusione.

Il convegno è aperto a tutti fino a esaurimento dei posti disponibili previa iscrizione dal sito dell'istituto comprensivo. In presenza è necessario il green pass, altrimenti si possono seguire i lavori in diretta straming. In questo caso il link all’evento sarà comunicato agli iscritti il giorno prima del convegno.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
​I contagiati dal coronavirus sono emersi sia nella zona del capoluogo che in Valdinievole che in montagna. Due persone morte per Covid
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Attualità

Cronaca

Cronaca