Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:10 METEO:PISTOIA12°  QuiNews.net
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
lunedì 17 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Letta: «Sassoli presidente? Ne parlai con lui: registrai il suo sorriso e una frase che tengo nel cuore»

Attualità martedì 21 settembre 2021 ore 15:32

Biblioteche in rete, via libera alla convenzione

biblioteca di Pistoia
La biblioteca San Giorgio è capofila della convenzione

Unanimità del consiglio comunale per la rete interbibliotecaria provinciale Redop. Il protocollo approvato sarà in vigore fino al 2026



PISTOIA — Biblioteche nella rete: c'è il via libera del consiglio comunale che, nella seduta di ieri, ha approvato all'unanimità la nuova convenzione per la rete interbibliotecaria provinciale Redop per gli anni 2021/2026. 

Nata nel 1998 a partire da un protocollo di intesa tra Comune di Pistoia, Provincia di Pistoia e Archivio di Stato, la rete provinciale di cooperazione attivata tra le biblioteche e gli archivi della provincia di Pistoia finora è stata regolata da convenzioni quinquennali che ne hanno definito i progetti delle attività, la valorizzazione dei patrimoni bibliografici e documentari, lo sviluppo e l'integrazione dei servizi, la gestione in modo coordinato di azioni e risorse. Ne è capofila la biblioteca San Giorgio di Pistoia.

Il provvedimento è stato presentato dall'assessore all'attività e istituti culturali Margherita Semplici, che ha ricordato come il documento fosse stato approvato dall'assemblea della rete il 30 Luglio scorso e adesso deve passare al vaglio dei diversi consigli comunali e delle realtà aderenti.

"Ogni Comune, istituto e associazione aderente - spiega Semplici - versa un corrispettivo per la propria partecipazione alla rete: il Comune di Pistoia è l'unico soggetto a essere sostanzialmente esentato dal versamento, per una cifra di 15.000 euro, in quanto mette a disposizione il lavoro del coordinatore della rete e di altri colleghi che lavorano nell'interesse della Redop, nell'ambito della propria attività ordinaria e quindi offrono un contributo sotto forma di lavoro per tutta la rete".

Dopo l'intervento dell'assessore sono intervenuti alcuni consiglieri comunali tra i quali Gabriele Sgueglia di Fratelli d'Italia e Antonella Cotti del Partito Democratico.

Della convenzione fanno parte tutti i Comuni della provincia di Pistoia, l'Ente provinciale, Archivio di Stato, Associazione centro culturale Il Funaro, Associazione centro studi Sigfrido Bartolini, Associazione Storia e Città, Diocesi di Pistoia, Fondazione Pistoiese Jorio Vivarelli, Fondazione Promusica/Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, Fondazione Roberto Marini “Oltre il Secolo breve”, Fondazione Valore Lavoro E.T.S, Istituto comprensivo Bernardo Pasquini di Massa e Cozzile, Istituto Storico della Resistenza e dell'Età Contemporanea, l'ordine dei Domenicani di Pistoia, Società Pistoiese di Storia Patria e il liceo statale Niccolò Forteguerri.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Abetone Cutigliano oggi è il comune col più alto tasso di positività per 100.000 abitanti dell'intera Asl Centro. Ecco tutti i dettagli
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Carmen Talarico

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Attualità