Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:03 METEO:PISTOIA10°  QuiNews.net
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
domenica 28 novembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Perù, forte scossa di terremoto: crolli e persone in fuga

Attualità mercoledì 06 ottobre 2021 ore 15:26

I nuovi tram a batteria forgiati sotto al Vesuvio

un tram a batteria
Un tram a batteria

Sono 30 i mezzi progettati a Pistoia per la cui realizzazione Firenze guarda a Napoli. Oggi il sindaco ha visitato lo stabilimento partenopeo Hitachi



NAPOLI — I nuovi tram per Firenze, quelli da mettere in esercizio sulle nuove tratte della tramvia, saranno plausibilmente forgiati sotto al Vesuvio. Come aveva annunciato nei giorni scorsi, il sindaco di Firenze Dario Nardella oggi ha visitato lo stabilimento di Hitachi a Napoli, dove si pensa di realizzare e assemblare i nuovi mezzi progettati nel polo Hitachi di Pistoia.

Sono 30 i mezzi di ultima generazione alimentati a corrente e a batteria che verranno utilizzati sui percorsi Firenze-Coverciano e Firenze-Bagno a Ripoli. Si tratta di convogli a basso impatto ambientale, i primi in Italia ad alimentazione a batteria e capaci di abbattere del 20% le emissioni.

A fare gli onori di casa durante la visita di Nardella e del sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini allo stabilimento partenopeo, tra gli altri, Maurizio Manfellotto e Luca D’Aquila rispettivamente presidente e amministratore delegato di Hitachi Rail Sts spa, Rosario Falanga responsabile operations materiale rotabile Italia e Andrea Pepi responsabile commerciale Italia di Hitachi Rail.

“Abbiamo già realizzato 3 linee e ne realizzeremo altre 4 - ha dichiarato il sindaco Nardella -. Per il sistema tranviario saranno investiti complessivamente 1,7 miliardi con una stima di oltre 85 milioni di passeggeri trasportati ogni anno con significativi benefici per quanto riguarda la riduzione di inquinamento, con l’abbattimento annuo di 40mila tonnellate di anidride carbonica, e di traffico". 

“Questo modello di tram - ha aggiunto il sindaco Nardella - sarà utilizzato sulle linee Bagno a Ripoli-Libertà e Libertà-stadio-Rovezzano. La grande novità è che sulla base di questo modello sarà realizzato il primo tram a batteria in Italia, che non avrà bisogno dei pali per l’alimentazione se non a tratti per ricaricare la batteria". .

“È stata una bellissima esperienza visitare lo stabilimento Hitachi Rail dove saranno costruiti i nuovi tram che presto collegheranno, grazie alla linea 3.2.1, Firenze e Bagno a Ripoli - ha sottolineato il sindaco Casini -. È stata un’occasione per vedere un’eccellenza e l’altissima professionalità che sta dietro la realizzazione dei nuovi convogli della tramvia, la linea 3.2 sarà un esempio di mobilità pubblica non solo sostenibile ma di assoluta avanguardia con la modalità della alimentazione a batteria”. 

Intanto la settimana passata si sono effettuati nuovi test di tram senza fili, con un convoglio che ha percorso la Linea 1 così da testare la nuova tecnologia. A bordo anche il sindaco, salito alla stazione di Santa Maria Novella.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Resta alta la curva epidemiologica nel Pistoiese dove la tendenza al contagio da Coronavirus è in crescita rispetto alle precedenti 24 ore
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità