comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISTOIA
Oggi 22°28° 
Domani 23°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
giovedì 06 agosto 2020
corriere tv
Conte, Fico e i ministri suonano le percussioni in piazza Montecitorio

Cronaca giovedì 09 gennaio 2020 ore 15:28

Arrestati mentre scaricano la lavatrice rubata

L'arresto alle prime ore del giorno. La banda era stata seguita dai carabinieri dopo che aveva commesso un furto in un negozio di Quarrata



POGGIO A CAIANO — Alle 5,30 di questa mattina i militari del nucleo investigativo del reparto operativo del comando provinciale carabinieri di Prato, coadiuvati da una pattuglia di agenti in borghese della polizia municipale di Prato, hanno arrestato a Poggio a Caiano tre persone, tutte pluripregiudicate per reati contro il patrimonio, per furto aggravato in concorso.

I tre, attorno alle 1,30 di notte, si erano introdotti furtivamente in una tappezzeria di Quarrata rubando una lavatrice e una trentina di euro da una macchina distributrice di snack. I carabinieri li hanno seguiti fino a Poggio a Caiano dove, mentre erano intenti a scaricare la lavatrice presso l'abitazione di uno dei tre, sono stati arrestati.

Si tratta di due pratesi di 25 e 26 anni e di un 53enne, di Poggio a Caiano, parente del 25enne.

Entrambe le autovetture utilizzate per il furto sono state sequestrate, così come un kit completo di arnesi atti allo scasso rinvenuto nel bagagliaio di uno dei due mezzi. 

Gli arrestati, espletate le formalità di rito, sono stati associati alla casa circondariale della Dogaia a disposizione del dott. Lorenzo Gestri, pm di turno della Procura della Repubblica presso il tribunale di Prato per la richiesta di convalida dell’arresto di fronte al gip del locale tribunale e la conseguente richiesta d’applicazione di misure cautelari nei loro confronti. 

Visti i numerosissimi precedenti penali e di polizia per reati predatori a loro carico, si presume che i tre rimarranno in carcere.

Da agosto 2019 ad oggi sono ben 4 le bande di “topi d’appartamento” cadute nella rete investigativa dei carabinieri del comando provinciale di Prato. "Il risultato - hanno spiegato dall'Arma - è frutto d’un forte e diuturno impegno nelle indagini in questo settore che sono migliorate grazie ad un’attenta e più scrupolosa analisi di questo fenomeno. Giova rammentare la diminuzione del 12.5 % dei furti in abitazione nell’ambito di questa provincia che sono passati dai 1.127 del 2018 ai 987 del 2019".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità