Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:PISTOIA16°22°  QuiNews.net
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
lunedì 24 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La gaffe di Sangiuliano: «Colombo si basò sulle teorie di Galileo Galilei» (ma non era nato)
La gaffe di Sangiuliano: «Colombo si basò sulle teorie di Galileo Galilei» (ma non era nato)

Attualità mercoledì 25 ottobre 2023 ore 18:55

Spesa record per il cibo, Toscana oltre la media nazionale

persona fa la spesa

Ogni famiglia toscana spende in media 491 euro al mese per mettere il piatto in tavola. Peggio stanno i campani. Viaggio nell'Italia del caro spesa



TOSCANA — Spesa record in Toscana per far la spesa: 491 euro al mese in media per ogni famiglia, in un dato che si colloca al di sopra della media nazionale di 483 euro. Peggio stanno i campani, che sborsano 552 euro al mese per portare il piatto in tavola. Il viaggio nell'Italia del caro spesa è effettuato da Coldiretti Toscana su base dati Istat relativa ai consumi delle famiglie nel 2022.

La Toscana non è la regione più cara quando si tratta di acquistare pane, latte, carne o frutta ma nemmeno la più economica, piazzandosi al settimo posto tra le realrà italiane. 

Si trova dietro Campania (552 euro), Sicilia (546 euro), Valle d’Aosta (511 euro), Molise (499 euro), Umbria (499 euro), Calabria (482 euro) e davanti a tutte le altre e a pari merito con la Basilicata. Ecco la spesa media espressa in euro in tutte le regioni nell'elenco elaborato da Coldiretti su dati Istat.

  • Campania 552 euro
  • Sicilia 546 euro
  • Valle d’Aosta 511 euro
  • Molise 499 euro
  • Umbria 499 euro
  • Calabria 492 euro
  • Toscana 491 euro
  • Basilicata 491 euro
  • Abruzzo 484 euro
  • Piemonte 481 euro
  • Marche 473 euro
  • Friuli-Venezia Giulia 471 euro
  • Veneto 469 euro
  • Lombardia 468 euro
  • Lazio 466 euro
  • Emilia-Romagna 466 euro
  • Liguria 457 euro
  • Puglia 454 euro
  • Trentino-Alto Adige 445 euro
  • Sardegna 389 euro

Cosa pesa di più nel carrello

Analizzando le singole voci della spesa alimentare, il 2022 nel carrello delle famiglie ha visto un aumento rispetto all’anno precedente per alcune categorie come la carne, l’olio d’oliva e lo zucchero e dolci, mentre cala quella per frutta e verdura, pane e pasta, pesce, latte e formaggi.

La voce più pesante nel carrello delle famiglie resta quella della carne e salumi, indica Coldiretti, per i quali si spendono mensilmente 104 euro, davanti a pasta, pizza, pane e cereali (76 euro). Al terzo posto si piazza la verdura con 61 euro.

Seguono latte, formaggi e uova con 58 euro e la frutta a 41 euro, poco davanti al pesce (38 euro). In classifica ci sono poi i cibi pronti con 30 euro, lo zucchero e dolci con 21 euro, l’olio d’oliva assieme al burro e gli altri condimenti con 15 euro, oltre a caffè, acqua minerale, bibite.

La scalata della spesa negli ultimi 10 anni

In Toscana la tavola è una componente importante della spesa familiare: assorbe in media circa il 17% delle risorse con un valore medio mensile che è sensibilmente cresciuto negli ultimi 10 anni passando da 434,5 euro a 491,39 euro che rappresenta la punta più alta toccata dalla borsa della spesa per colpa di un balzo medio mensile di 23 euro rispetto al 2021 che portano a 276 euro l’aumento medio annuale

Così è cresciuta la spesa alimentare delle famiglie toscane

  • 2012 - 434,5 euro
  • 2013 – 428,65 euro
  • 2014 – 449,23 euro
  • 2015 – 476,03 euro
  • 2016 – 460,5 euro
  • 2017 – 460,79 euro
  • 2018 – 476,87 euro
  • 2019 – 482,14 euro
  • 2020 – 473,97 euro
  • 2021 – 468,42 euro
  • 2022 – 491,39 euro


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno