Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:52 METEO:PISTOIA20°24°  QuiNews.net
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
domenica 26 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Napoli, gli operatori ecologici filmati mentre spargono rifiuti in strada: la denuncia social

Attualità mercoledì 05 maggio 2021 ore 18:35

Luana D'Orazio, l'autopsia e poi i funerali

Luana D'Orazio
Luana D'Orazio

Indagini su una saracinesca mancante all'orditoio che ha ucciso la ragazza. La madre: "Abbiamo detto al mio nipotino che la sua mamma non tornerà"



PISTOIA — Sarà effettuata sabato prossimo l'autopsia sul corpo di Luana D'Orazio, l'operaia di 22 anni rimasta uccisa due giorni fa in incidente sul lavoro avvenuto in un'azienda tessile di Oste Montemurlo.

Dopo l'esame autoptico probabilmente la salma sarà restituita alla famiglia e i funerali dovrebbero tenersi lunedì 10 Maggio, nel pomeriggio, nella chiesa di Spedalino Asnelli, dove Luana viveva con i genitori e il figlio di 5 anni. E' stata un'amica di famiglia a spiegare al bambino che cosa è successo alla mamma, con la delicatezza e le modalità più appropriate consigliate dal pediatra. "La mia migliore amica gli ha spiegato che la sua mamma non tornerà, che è volata in cielo" ha raccontato la mamma di Luana.

Il ministro del lavoro Orlando ha annunciato che sarà presente alle esequie. Oggi il Senato ha dedicato un minuto di silenzio alla memora di Luana e delle vittime sul lavoro.

Nel frattempo continuano le indagini per mettere a fuoco le cause dell'incidente mortale. Al momento sono 2 gli indagati nell'inchiesta, la titolare dell'azienda e la persona che si occupava della manutenzione. Le accuse a loro carico sono omicidio colposo e rimozione o omissione dolosa di cautele contro gli infortuni sul lavoro. Stando ai rilievi effettuati dalle forze dell'ordine, all'orditoio sul quale stava lavorando Luana mancava una saracinesca di protezione. In corso di accertamento anche il corretto funzionamento della fotocellula che avrebbe dovuto bloccare il macchinario nel momento in cui la giovane operaia è rimasta agganciata. 

"Di fronte a tutto questo è diffcile trovare le parole ma voglio far sapere che intendo esprimere tutto il dolore attraverso l'impegno per la famiglia di Luana ed il suo piccolo, impegno che voglio tradurre in atti concreti - ha dichiarato all'agenzia Ansa la titolare dell'attività - Alle macchine lavoro anch'io, la solidarietà è anche di una compagna di lavoro. Ora e qui voglio esprimere il mio dolore assieme ai miei familiari e a tutti coloro che con me lavorano in azienda".

Oggi un altro operaio è morto a Busto Arsizio, schiacciato da un tornio meccanico in uno stabilimento che lavora materie plastiche. Aveva 49 anni e lascia la moglie e 2 bambine di 7 e 8 anni. 

Sono 187 le morti bianche avvenute in Italia dall'inizio del 2021 ad oggi.

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I tamponi positivi emersi nelle ultime 24 ore non mostrano particolari picchi di concentrazione ma sono diffusi tra montagna, piana e Valdinievole
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cultura

Attualità

CORONAVIRUS