Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:55 METEO:PISTOIA10°  QuiNews.net
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
martedì 29 novembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Migranti: 10 anni di errori, ipocrisie, propaganda e il falso problema delle Ong

Cronaca sabato 18 novembre 2017 ore 17:21

La fuga di gas li salva da morte certa

Marito e moglie intossicati dal monossido sono stati scoperti e salvati dai vigili del fuoco, allertati per un contatore guasto in un altro alloggio



PISTOIA — Sono finiti tutti e due in ospedale ma poteva andare peggio perchè il monossido di carbonio prodotto da una stufetta a gpl difettosa li stava lentamente avvelenando. I protagonisti della vicenda sono due coniugi sessantenni residenti in centro, in via del Can Bianco. 

Nel corso della giornata, un vicino ha chiamato i pompieri perchè dalla strada si avvertiva un forte odore di gas. Arrivati sul posto i vigili del fuoco hanno individuato l'origine della fuga di gas nel contatore di un altro appartamento. Ma, al tempo stesso, si sono accorti anche della presenza di monossido di carbonio e hanno controllato anche l'abitazione dei sessantenni che, come sempre succede con il monossido, del tutto inodore, non si erano accorti di niente.

Marito e moglie sono stati quindi trasportati in ospedale, entrambi intossicati, ma le loro condizioni sono buone. Anche la fuga di gas dall'altro contatore è stata riparata.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'uomo è stato bloccato dagli agenti in servizio nell'ufficio immigrazione, uno dei quali è rimasto contuso durante le operazioni di fermo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca