Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:45 METEO:PISTOIA10°15°  QuiNews.net
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
martedì 21 marzo 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Francia, scontri e cassonetti in fiamme a Parigi

Attualità venerdì 08 novembre 2019 ore 18:30

Falsa eredità e la truffa al parroco è servita

Una coppia è riuscita a incassare sessantamila euro raggirando sacerdoti a cui veniva annunciata un'eredità lasciata da un parrocchiano



PISTOIA — Sono stati entrambi denunciati un uomo di 49 anni di Ferrara e la sua complice cinese di 42 che sono riusciti a truffare numerosi parroci residenti nel pistoiese e in altre città come Udine, Ferrara e Brescia.

Lo stratagemma utilizzato dalla coppia era sempre lo stesso: l'uomo, scandagliando notizie sul web e i necrologi pubblicati sulla stampa locale, raccoglieva notizie su persone decedute in tempi recenti. Poi, con la complicità della donna e utilizzando telefoni intestati a stranieri del tutto ignari, contattava il parroco della zona di residenza del defunto. Durante la conversazione telefonica, l'individuo si spacciava per un direttore di banca o per un notaio realmente esistente e annunciava che lo scomparso aveva lasciato alla parrocchia un'eredità di quarantamila euro. Unica condizione per incassare il lascito: effettuare un bonifico di tremila euro per "spese notarili" a un conto corrente fornito dal sedicente notaio. I parroci eseguivano e, non appena i soldi arrivavano a destinazione, sia i truffatori che i denari scomparivano.

Al momento gli investigatori hanno accertato truffe andate a segno con questo sistema per un importo complessivo di circa sessantamila euro ma ritengono che possano esserci altre vittime e le indagini proseguono.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono 143 i posti letto occupati nelle aree dedicate ai contagiati dal Coronavirus. Nei reparti di terapia intensiva ci sono 5 pazienti più gravi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità