Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:53 METEO:PISTOIA20°31°  QuiNews.net
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
lunedì 14 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
40,5 mln di italiani in zona bianca, le regole

Attualità martedì 27 aprile 2021 ore 10:15

Tra zebre e scimmiette lo zoo riapre i battenti

Le zebre allo zoo di Pistoia

Riapreal pubblico da domani il parco per gli animali, con ingressi contingentati e su prenotazione nonché misure anti Covid stringenti



PISTOIA — Lo zoo di Pistoia riapre i battenti. Da domani mercoledì 28 aprile, il parco per gli animali rimasto chiuso nel periodo di emergenza sanitaria da Covid-19 torna accessibile al pubblico dopo il ritorno della Toscana nella fascia di rischio gialla.

Le precauzioni anti contagio sono stringenti, e per tornare a salutare gli animali ospiti della struttura serve la prenotazione anche per gli abbonati poiché gli ingressi sono contingentati. Ci si può assicurare un posto tra gli habitat direttamente attraverso il sito internet dello zoo, e sono esclusi dalla misura di contingentamento i bambini  fino ai 3 anni di età che comunque dovranno rispettare i comportamenti corretti.

Quali? Disinfettarsi le mani, evitare di dare cibo o di toccare gli animali, rispettare la distanza di 1,8 metri dalle altre persone non conviventi. In generale, è vietato accedere allo zoo in caso di provvedimento di quarantena, in presenza di sintomi influenzali o di temperatura corporea superiore ai 37,5 gradi, o se si proviene da aree di focolai epidemici. Salvo che per i bimbi al di sotto dei 6 anni di età è obbligatorio indossare la mascherina protettiva.

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Da inizio epidemia le vittime sono state 627. Quasi 23mila persone residenti in provincia di Pistoia hanno contratto il virus
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità