Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:53 METEO:PISTOIA20°31°  QuiNews.net
Qui News pistoia, Cronaca, Sport, Notizie Locali pistoia
lunedì 14 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
40,5 mln di italiani in zona bianca, le regole

Attualità domenica 19 aprile 2020 ore 13:31

"Contribuiamo" per le famiglie più bisognose

Attivato dal Comune un conto corrente per la solidarietà alimentare. Il progetto si chiama "Contribui-amo. Pistoia, un unico grande cuore"



PISTOIA — Come previsto dall'ordinanza 658/2020 del Capo del Dipartimento della Protezione Civile, il Comune di Pistoia ha attivato un conto corrente solidale nel quale far confluire donazioni utili a incrementare le azioni di solidarietà alimentare e sostenere l’acquisto di beni di prima necessità. Sono molti, infatti, i cittadini e le aziende del territorio che hanno richiesto di poter dare il proprio contributo per sostenere le famiglie residenti a Pistoia che, a causa dell'attuale crisi sanitaria per il Covid-19, hanno visto peggiorare la propria condizione economica. L'Amministrazione comunale farà, quindi, da tramite e da garante affinché i fondi siano destinati a chi necessita effettivamente di un sostegno per fare la spesa di beni alimentari e di prima necessità.

“I Comuni possono destinare alle misure urgenti di solidarietà alimentare eventuali donazioni. A tale fine è autorizzata l'apertura di appositi conti correnti bancari onde fare confluire le donazioni”. Così riporta l'ordinanza emanata dalla Protezione Civile che ha permesso l'attivazione della raccolta fondi che servirà a raccogliere i contributi della popolazione locale per i propri concittadini attualmente in difficoltà. Il progetto Contribui-amo. Pistoia, un unico grande cuore è nato, quindi, dalla solidarietà e dalla voglia di tanti pistoiesi di sostenere la propria comunità in un momento di difficoltà, dalla voglia di stringersi e di aiutarsi per uscire prima possibile dallo stato emergenziale.

La campagna di raccolta fondi durerà fino al termine dell'emergenza che ne ha determinato la nascita. Tutti i dettagli sono reperibili sul sito Internet del Comune.

Precisati nell'ordinanza del Dipartimento della Protezione Civile, anche i destinatari dei fondi che saranno raccolti: “l'ufficio dei servizi sociali di ciascun Comune individua la platea dei beneficiari e il relativo contributo tra i nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall'emergenza epidemiologica da virus Covid-19 e tra quelli in stato di bisogno, per soddisfare le necessità più urgenti ed essenziali con priorità per quelli non assegnatari di sostegno pubblico”.

I contributi raccolti saranno, quindi, destinati all'adozione di misure urgenti di solidarietà alimentare a favore dei nuclei familiari più esposti agli effetti economici causati dall'emergenza Covid-19.

Il codice Iban attivato appositamente per le donazioni è IT17 D030 6913 8301 0000 0300 047 e si appoggia alla Banca Intesa San Paolo. Chi lo desidera può effettuare una donazione a favore del Comune di Pistoia con la causale 'emergenza Coronavirus'. Per chi opera dall'estero, il codice Bic è: BCITITMM.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Da inizio epidemia le vittime sono state 627. Quasi 23mila persone residenti in provincia di Pistoia hanno contratto il virus
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità